Hunter x Hunter: l'autore del manga rivela cosa ha ispirato la serie!

di

Yoshihiro Togashi, l'autore del manga di Hunter x Hunter, ha svelato quelli i reali motivi che lo hanno portato a creare la serie. Purtroppo, però, sembrano un po' troppo "calcolati": pare che mirasse a realizzare un'opera dal successo mirato, basandosi sulle classifiche di cosa andasse di moda al momento e di cosa potesse piacere al pubblico.

Hunter x Hunter ha di recente festeggiato il suo ventesimo anniversario e Shueisha ha deciso di intervistare il creatore della serie, Togashi, per porgli alcune domande sul celebre manga che ormai è diventato un successo in tutto il mondo.

Dopo aver risposto alle domande di rito, ovvero se avesse o meno terminato il manga, se ci saranno colpi di scena a breve e altro, l'intervistatore ha posto un quesito davvero importante. Ha infatti chiesto al mangaka quali furono le motivazioni che portarono alla creazione della sua opera, e la sua risposta è stata piuttosto sorprendente:

"Questo potrebbe essere un modo spiacevole per dirlo, ma all'epoca pensavo che il mio prossimo lavoro avrebbe dovuto mirare a "spaccare", ovvero avere un successo incredibile. Stavo guardando attentamente i sondaggi dei lettori, quindi non guardavo solo alle mie stesse classifiche. Guardavo anche altri elementi, ad esempio chi fosse il numero uno in questo momento, che tipo di storia andasse bene, eccetera"

Sostanzialmente Yoshihiro Togashi puntava a un'opera di successo, che potesse portare grandi numeri, e così arrivò l'idea di Hunter x Hunter:

"Analizzando tutto, conclusi che i lavori popolari riguardavano lo sport o le battaglie - cose in cui c'erano chiari vincitori e vinti. Quindi, se dovevo scrivere qualcosa, doveva essere un manga di combattimento o di sport. Era l'unico modo per aver successo. "

Così nacque quello che tutt'ora è uno dei manga e anime più celebri del momento. Ma le sorprese non finiscono qui.

Bandai Premium metterà in vendita, per festeggiare il ventennale della saga, una serie speciale di orecchini in argento modellati sulla grande trasformazione Nen di Gon durante l'arco della Chimera Formica. Avranno una lunghezza di circa 3,5 pollici e una larghezza di 1,2 mm. Presto saranno disponibili i pre-ordini sul sito web, e i gadget costeranno 9999 yen (circa 90 dollari). La compagnia sta per mettere in vendita anche una replica del gioco di carte Greed Island, che costerà 8.800 yen (circa 78 dollari) e gli ordini saranno disponibili dal prossimo aprile.

Che ne pensate delle particolari dichiarazioni di Togashi? E dei gadget messi a disposizione da Bandai Premium?

FONTE: Comic Book
Quanto è interessante?
6