Hunter x Hunter: il principe Tserriednich ha acquisito un nuovo potere

Hunter x Hunter: il principe Tserriednich ha acquisito un nuovo potere
di

Hunter x Hunter prosegue la sua corsa, e la guerra per la successione al regno del Kakin continua. Negli scorsi capitoli abbiamo visto i vari principi impegnati in questa sfida fratricida apprendere il Nen, e alcuni hanno fatto più progressi di altri. Ad ora, tre sono gli avversari più temibili: Benjamin, Tserriednich e Halkenburg...

L'ultimo capitolo di Hunter x Hunter uscito la scorsa settimana, intitolato "Replay", ha riportato il principe Tserriednich in cima alla lista dei nemici da battere - o quantomeno da temere. Infatti, non solo Tserriednich può vantare la presenza di ben due Bestie Nen dalla sua parte, ma il quarto principe può ora contare su una particolare abilità (che ricorda molto da vicino un certo Katakuri di ONE PIECE), potere che ha anche spiegato come abbia fatto a sopravvivere al colpo di pistola sparato da Theta.

A quanto pare, quando Tserriednich entra in modalità Zetsu (l'azzeramento dell'aura) e chiude gli occhi, può vedere fino a dieci secondi nel futuro. Nel momento in cui riapre gli occhi, il principe può rivivere il momento che ha intravisto modificandolo a suo piacimento. Ma non è finita qui, perché se lo Zetsu resta attivo e Tserriednich richiude gli occhi prima dello scadere dei dieci secondi, l'abilità si riattiva immediatamente.

Questo spiega perché, quando Theta ha sparato al quarto principe credendo di averlo ucciso, quest ultimo si sia ripresentato alle spalle della hunter ancora vivo e vegeto. L'abilità risvegliata da Tserriednich è legata quindi al suo Zetsu, e più il principe migliorerà nell'azzeramento dell'aura, più la sua abilità potrà essere tenuta attiva, rendendolo pressoché immortale.

Hunter x Hunter continua, e la guerra per la successione è sempre più accesa.

Quanto è interessante?
3

Non conosci Hunter x Hunter? Su Amazon.it trovi il primo numero della serie a fumetti, in italiano, ideale per iniziare a scoprire la saga di Yoshihiro Togashi.