Hunter x Hunter: la triste storia di un fan e della sua capsula del tempo

Hunter x Hunter: la triste storia di un fan e della sua capsula del tempo
di

Nonostante la serie di Hunter x Hunter sembri ancora così moderna, la comparsa delle avventure di Gon Freecss sulla rivista Weekly Shonen Jump risale al 3 marzo 1998, ed il recente ritrovamento di una lettera, contenuta in una capsula temporale, non fa che sottolineare l'eccessiva durata editoriale dell'opera di Yoshihiro Togashi.

È stato l'utente @yzynzis a condividere su Twitter il ritrovamento della sua capsula del tempo, nascosta 20 anni fa, in cui, trascinato dalla sua profonda passione per il manga di Hunter x Hunter, aveva posto alcune domande al sé stesso del futuro.

"Ho ricevuto una lettera che ho scritto 20 anni fa, e mi ha fatto ridere visto che avevo scritto "Come è finito Hunter x Hunter? A cosa ti sei appassionato dopo la sua conclusione? Kurapika è un uomo o una donna?" Sono queste le parole riportate dall'utente stesso, ed escludendo la battuta sull'ultimo del clan Kuruta, la prima domanda rimane tragicomica, soprattutto per chi segue la serie dagli albori.

Hunter x Hunter non è l'unica serie soggetta a continui e lunghi stop, basti pensare a Berserk di Kentaro Miura, e per quanto lo stesso Togashi ha ammesso che HxH poteva concludersi prima, rimangono tuttora numerosi misteri irrisolti e domande a cui non sono ancora state date risposte.

Quanto è interessante?
4