Il capitolo 911 di ONE PIECE anticipa una connessione fra Wano ed un personaggio deceduto

Il capitolo 911 di ONE PIECE anticipa una connessione fra Wano ed un personaggio deceduto
di

Addirittura con un giorno di anticipo rispetto ai pronostici, le tavole del capitolo 911 di ONE PIECE sono infine trapelate i rete, permettendoci di ammirare l’inizio della nuova avventura di Monkey D. Luffy e gli altri Pirati di Cappello di Paglia, che nello scorso numero avevano infatti lasciato i lettori con molti dubbi.

Intitolato “Avventura nella terra dei Samurai”, il suddetto capitolo si è aperto sulle misteriosa spiaggia su cui Luffy è naufragato la scorsa settimana, dove due bestie enormi e apparentemente intelligenti si stanno dando battaglia. Ignorando la faida fra le bizzarre creature, il ragazzo di gomma ha subito cercato di ricordare cosa sia effettivamente successo, spiegando ai lettori il percorso compiuto dalla nave Thousand Sunny durante la scalata della cascata che conduce a Wano.

Dal momento che l’imbarcazione era stata inghiottita da un mulinello d’acqua, i Pirati di Cappello di Paglia hanno dovuto abbandonarla in fretta e furia, finendo per sparpagliarsi per tutta l’isola. Per frotuna la Thousand Sunny non ha riportato gravi danni e al momento risulta arenata in spiaggia, ma durante il trambusto Luffy ha sciaguratamente perso la Vivre Card del piccolo Momonosuke che teneva nascosta nel proprio cappello.

Come previsto, l’arrivo della Thousand Sunny non è però passato inosservato, tant’è che Luffy attira immediatamente l’attenzione di due loschi individui interessati a metterlo ai lavori forzati. Con loro grande stupore, il ragazzo li ha però annientati ancora prima che potessero colpirlo, liberando al contempo una piccola fanciulla che i due energumeni avevano rapito.

Domate anche le bestie feroci presenti sulla spiaggia, Luffy ha poi fatto amicizia con la piccola O-Tama, che pare aver mangiato un Frutto del Diavolo legato ai dango (un tipico gnocco giapponese fatto di farina di riso e riso glutinoso). Per sdebitarsi dell’aiuto ricevuto, propria questa ha invitato il pirata nella propria casa, confermando fra l’altro di essere un abitante della regione Kuri del Regno di Wano.

A dispetto delle apparenze, O-Tama è piuttosto povera e ha potuto offrire a Luffy solo una ricca ciotola di riso in bianco, che la giovane aveva raccolto nei giorni precedenti. All’arrivo di uno strano uomo mascherato da Tengu e apparentemente dotato di ali, l’agghiacciante verità viene subito a galla: nonostante la fame, O-Tama ha donato tutto il proprio cibo al benefattore, per poi ingurgitare l’acqua di mare nel tentativo che questa attenuare la sua fame.

Come spiegato dallo stesso Tengu, però, l’acqua di Wano è stata contaminata dalle scorie prodotte dalle fabbriche di Kaido, risultando assai nociva per gli esseri umani, al pari del peggiore dei veleni. Sebbene alcune zone dell’isola siano meno a rischio, O-Tama si è infatti rifiutata di lasciare la propria abitazione, poiché sta aspettando il ritorno di un pirata che le ha fatto una promessa: un ragazzo di nome Ace.

In attesa di scoprire il legame fra la fanciulla ed il compianto fratello di Luffy, il nuovo capitolo di ONE PIECE si è chiuso con un’ultima grande rivelazione: sconfitto e catturato da Kaido diverso tempo fa, Basil Hawkins ha giurato fedeltà all’Imperatore e si è messo alla ricerca dei Pirati di Cappello di Paglia! Quando assisteremo, secondo voi, alla riunione nei Mugiwara?

Quanto è interessante?
3