Il capitolo 933 di ONE PIECE ha proposto ai lettori una situazione impossibile!

Il capitolo 933 di ONE PIECE ha proposto ai lettori una situazione impossibile!
di

Pubblicato nei giorni scorsi sulle pagine di Weekly Shonen Jump, il capitolo 933 di ONE PIECE ha sorpreso i fan di Eiichiro Oda con un evento inaspettato e piuttosto tragico. Tutti i dettagli dopo il salto!

Nonostante la situazione di estremo pericolo in cui si trovasse, la cortigiana Komurasaki, anche dinanzi alle mostruose teste dello Shogun, non ha pregato un solo istante affinché questi le risparmiasse la vita. Dimostrando carattere, la donna ha invece accettato il fato riservatole dal nobile, che pochi istanti dopo l’ha intrappolata fra le proprie fauci.

Nel frattempo, i ninja di Daikoku hanno accerchiato Nico Robin, che nello scorso capitolo di ONE PIECE aveva utilizzato i propri poteri per salvare una bambina. Proprio quando la situazione pareva ormai disperata, l’anima del buffo Brook, nuovamente staccatasi dal corpo, ha messo in fuga buona parte dei ninja alle calcagna della compagna di ciurma, permettendole di mettere fuori combattimento anche lo stesso Daikoku.

Anche Shinobu e Nami, scoperte dal ninja Hanzo, si sono viste costrette a entrare in azione: la prima ha infatti utilizzato una tecnica segreta ninja per far crollare buona parte del tetto sullo Shogun, che di conseguenza ha dovuto lasciare la povera Komurasaki. Sfortunatamente, tuttavia, il samurai Kyoshiro ha colpito la donna con la propria spada, uccidendola apparentemente con un colpo solo.

Disperato per la morte di Komurasaki, lo Shogun ha poi tentato di divorare Nico Robin e la bambina che gli aveva riso in faccia, “colpevole” di aver scatenato questo tremendo indicente. Al fine di salvare l’amica, Nami si è dunque vista costretta a richiamare Zeus e a colpire l’intero palazzo con un potente fulmine. Basterà questo terrificante attacco a mettere fuori combattimento la mostruosa idra?

Quanto è interessante?
1