Il manga di Dragon Ball Super svela ulteriori dettagli inediti sul desiderio di Jiren

Il manga di Dragon Ball Super svela ulteriori dettagli inediti sul desiderio di Jiren
di

Pubblicato in Giappone solo qualche giorno fa, il capitolo 42 di Dragon Ball Super ha finalmente proposto ai fan l’attesissima conclusione del Torneo dei Potere, permettendo all’illustratore Toyotaro e al sensei Toriyama di dare ufficialmente inizio al nuovo arco narrativo del fumetto.

Durante la battaglia finale che ha visto Goku e Vegeta affrontare il mastodontico Jiren, un personaggio della serie ha svelato un retroscena del tutto assente nell’anime di Dragon Ball Super, motivando ulteriormente le azioni del cosiddetto “mortale che nemmeno un Dio della Distruzione potrebbe sconfiggere”.

Come appreso durante l’anime di Dragon Ball Super, un giovanissimo Jiren venne salvato dal misterioso Gicchin, un esperto di arti marziali che ne fece uno dei suoi discepoli. Quando il malvagio individuo che aveva già sterminato il suo pianeta natio attaccò anche la scuola di Gicchin, Jiren si ritrovò nuovamente da solo, e di conseguenza giurò a sé stesso che non si sarebbe mai più aperto al prossimo. Considerando i sentimenti e i legami delle mere debolezze da eliminare, il guerriero abbracciò in seguito un cammino solitario che lo portò ad ottenere una potenza senza pari.

Nella versione del Torneo del Potere proposta dal manga di Dragon Ball Super, invece, il Dio della Distruzione dell’Undicesimo Universo ha spiegato che lui e Gicchin erano un tempo amici. Mentre quest’ultimo credeva che il gioco di squadra fosse la chiave per ottenere la vera forza, Lord Belmond confidava invece nella solitaria ricerca del potere, ragion per cui i due storici amici imboccarono strade separate.

Nel mezzo di una conversazione con la sua assistente Marcarita, Lord Belmond ha poi compiuto una sconvolgente rivelazione circa il desiderio di Jiren: se il Pride Trooper desidera resuscitare il proprio maestro attraverso le Super Sfere del Drago è perché Gicchin venne ucciso da un demone, di conseguenza non esiste altro modo per riportarlo in vita.

A quanto pare, chiunque venga eliminato da un demone non può essere resuscitato nemmeno dal divino potere degli Angeli, ma solo attraverso strumenti magici, come appunto le Sfere del Drago. Al fine di diventare un simbolo di giustizia come Gicchin, Jiren è inoltre convinto di aver bisogno di ulteriori allenamenti, di conseguenza necessita più che mai del proprio maestro.

Sfortunatamente per il Pride Trooper, il Torneo del Potere si è concluso con la vittoria finale del Settimo Universo, ma questa cocente sconfitta ha quantomeno aperto gli occhi sia a Jiren che allo stesso Belmond. Subito dopo il match, infatti, il Dio della Distruzione ha spiegato a Jiren che Gicchin voleva fargli comprendere l’importanza del lavoro di squadra, ossia quella forza che, ironicamente, ha permesso a Goku, Vegeta, Freezer e C-17 di ribaltare le sorti del combattimento e portare a casa la vittoria.

Ora che il Torneo del Potere si è infine concluso, il manga di Dragon Ball Super è pronto a raccontarci l’arco narrativo del cosiddetto “Prigioniero della Pattuglia Galattica”, ossia un potentissimo demone che attualmente dovrebbe trovarsi nel Settimo Universo. È mai possibile, secondo voi, che questo misterioso guerriero sia proprio il malvagio individuo che uccise Gicchin?

In attesa di conoscere la risposta al quesito, di seguito vi proponiamo la sinossi ufficiale del nuovo arco narrativo di Dragon Ball Super, che appunto verrà serializzato a partire dal mese di dicembre 2018.

Qualche tempo dopo i fatti del Torneo del Potere e di Dragon Ball Super: Broly, Goku e Vegeta si stanno allenando assieme, quando Bulma reca loro un messaggio di Mr. Satan: un mistioso gruppo di individui è apparso davanti alla sua porta e sta cercando di rapire Majin Buu. Goku e Vegeta corrono subito a investigare e trovano un manipolo di individui intenti a caricare Majin Bu (ancora addormentato) su una navicella spaziale dall’aspetto familiare.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
4

In attesa della nuova serie, rivivi le emozioni di Dragon Ball Super con il cofanetto Blu-Ray e DVD contenente i primi dodici episodi con libretto a colori e contenuti extra.