Il nuovo sketch di Toyotaro ci mostra come apparirebbe Tamburello in Dragon Ball Super

di

Puntuale come ogni mese, il sensei Toyotaro, stimato illustratore dell’adattamento a fumetti ufficiale di Dragon Ball Super, ha dedicato un suo recente sketch ad un personaggio non ancora comparso nel suddetto manga, e che anche stavolta è stato ripescato dalla primissima e leggendaria serie di Dragon Ball.

Visionabile in calce all’articolo, lo sketch ritrae il terribile Tamburello, ossia una delle creature che il Grande Demone Piccolo, subito dopo la conclusione della 22ma edizione del Torneo Tenkaichi, inviò a uccidere i più valenti esperti di arti marziali di tutto il mondo. Se ricordate, fu proprio Tamburello l’autore della prima morte di Crilin, scatenando l’incontrollabile furia del nostro Goku.

A giudicare dall’immagine, Tamburello non sembra affatto cambiato, ma trattandosi di un demone, è probabile che questo non risenta dell’età. Dal momento che il personaggio è stato eliminato dallo stesso Goku, è alquanto improbabile che Tamburello possa ricompare in Dragon Ball Super o in qualsiasi altra incarnazione del franchise, ma va comunque ricordato che il demone è invero apparso nel 76° episodio di Dragon Ball Super, una divertente puntata in cui Crilin si è dovuto confrontare con i fantasmi del suo passato e superare le proprie paure. Queste includevano naturalmente tutti i (molti) nemici che l’hanno ucciso o che ci sono comunque andati molto vicini, fra cui Freezer, Darbula e lo stesso Tamburello.

Allo sketch riportato di seguito, infine, il sensei Toyotaro ha allegato un messaggio personale che recita: “È Tamburello! Nell’anime ha la stessa voce di Freezer: quella di Ryusei Nakao, uno dei miei doppiatori preferiti!”.

E voi, a quale personaggio non ancora comparso nel manga vorreste che Toyotaro dedicasse uno dei suoi prossimi sketch?

Quanto è interessante?
3