Quanto incassa l'autore dai profitti dei film anime? Risponde il papà di Gintama

Quanto incassa l'autore dai profitti dei film anime? Risponde il papà di Gintama
di

Negli ultimi mesi abbiamo riportato più volte la notizia degli incassi al botteghino dei film di animazione giapponese del momento, dai soggetti originali di Makoto Shinkai fino agli adattamenti sul grande schermo di intere saghe di un manga. Ma quanto incassano gli autori dell'opera originale da tutto ciò?

Con gli incassi milionari di Demon Slayer: Infinity Train o l'enorme successo di Jujutsu Kaisen 0, appare quasi certo supporre che gli autori dei soggetti originali incassino una certa cifra dalle vendite al botteghino dei vari lungometraggi. Ma purtroppo, come ha confermato l'esperienza di Koyoharu Gotouge con il film di Demon Slayer, la realtà è totalmente diversa. Il papà di Gintama, Hideaki Sorachi, ha chiarito la faccenda per spiegare esattamente a quanto ammontino i profitti per gli autori.

Il sensei, dunque, ha rivelato che loro non incassano un quattrino dei profitti totali del film. Il loro margine di guadagno, infatti, dipende dai diritti della storia che vengono trattati a parte nelle fasi iniziali di pianificazione. Questo di per sé pone qualche limite dal momento che, non potendo ipotizzare il successo del lungometraggio, le cifre vengono trattate al ribasso ed ecco perché Koyoharu Gotouge dovette accontentarsi di 16mila dollari a fronte di 250 milioni incassati al box office di Infinity Train.

Ma come si fa a supportare direttamente l'autore? La risposta sta nell'acquistare i volumi ufficiali rilasciati o, in alternativa, nel merchandising disponibile magari su un sito proprietario.

Quanto è interessante?
3