Inuyasha: la mangaka Rumiko Takahashi è stata premiata con un'importante onorificenza

Inuyasha: la mangaka Rumiko Takahashi è stata premiata con un'importante onorificenza
di

Dopo aver fatto innamorare il pubblico con opere del calibro di Lamù, Ranma 1/2 e Inuyasha, la mangaka Rumiko Takahashi è stata premiata dal governo giapponese con un titolo riservato a pochi eletti.

Il governo giapponese ha annunciato che la mangaka Rumiko Takahashi riceverà la medaglia nastro viola dell'autunno 2020. Questa importante onorificenza viene assegnata agli "individui che hanno contribuito a sviluppi, miglioramenti e risultati accademici e artistici". In passato questo premio è stato dato a figure come Osamu Akimoto, Keiichi Ara e Keiko Takemiya.

Dal suo debutto nel 1978, Takahashi ha dato vita a opere come Urusei Yatsuara, Mermaid Saga o Maison Ikkoku, senza contare le sue serie leggendarie Lamù, Ranma 1/2 e Inuyasha. In oltre quattro decenni di carriera, la mangaka ha raggiunto il successo mondiale, ispirando anime di successo e adattamenti live-action.

Il suo ultimo manga, intitolato MAO, ha debuttato in Giappone nel maggio del 2019, mentre in Italia è da poco arrivato con Edizioni Star Comics. Dalla sua opera più popolare e influente, Inuyasha, è stato tratto uno spin-off. La serie animata di Yashahime: Princess Half-Demon è da poco arrivata su Crunchyroll e sta lentamente introducendo tutti i protagonisti più amati di Inuyasha. In attesa dei nuovi episodi di Yashahime, scopriamo tutti i segreti di Tessaiga, la spada demoniaca di Inuyasha.

Quanto è interessante?
2