Iron Man 2020: la nuova serie inizia subito con un colpo di scena

Iron Man 2020: la nuova serie inizia subito con un colpo di scena
di

La scorsa settimana la Marvel Comics ha pubblicato il primo numero della nuova serializzazione di Iron Man, scritta da Dan Slott e Christos Cage e disegnata dall'artista Pete Woods. La miniserie - che si comporrà di sei numeri in totale - vede il fratello adottivo di Tony Stark, Arno Stark, prendere inaspettatamente il ruolo di Iron Man.

Nelle battute finali della precedente testata di Iron Man, era stato rivelato che il Tony Stark che aveva scampato la morte durante gli eventi di Civil War II non corrisponde all'eroe che conosciamo. Questi ha caricato una parte della sua coscienza all'interno di un nuovo corpo, facendo tesoro dell'esperienza accumulata sull'intelligenza artificiale nel corso della serie, e pervenendo alla conclusione che il suo nuovo sé sia più vicino ad un robot che a un umano.

Arno Stark ha utilizzato questa asserzione per prendere il controllo della compagnia di Tony - la Stark Unlimited - e poi fonderla con la sua competitor Baintronics. Arno, inoltre, si è appropriato dell'armatura di Iron Man, della sua tecnologia e perfino del suo nome.

Nella prima uscita della nuova testata, Arno ha speso la maggior parte del suo tempo nel combattimento contro una ribellione di Robot, cercando di capire chi si celasse dietro la loro sortita. La misteriosa identità viene subito a galla, e non è altri che la copia backup di Tony Stark.

Essendo più vicino ad una macchina che a un essere umano, questa versione di Tony Stark è quella originata dal backup del suo vero creatore. Indossa una delle tute originali di Tony, e si fa chiamare Mark One. Quest'ultimo, inoltre, è convinto di essere la vera essenza di Iron Man.

Che ne pensate di questo risvolto?

La nuova serie di Iron Man, di recente, si è mostrata in un trailer promozionale.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1
Iron Man 2020: la nuova serie inizia subito con un colpo di scena