Iron Man: un iconico villain Marvel degli anni Sessanta ha fatto il suo ritorno in campo

Iron Man: un iconico villain Marvel degli anni Sessanta ha fatto il suo ritorno in campo
di

La nuova serie a fumetti di Iron Man ha riportato in scena alcuni dei personaggi e dei concetti più remoti dell'Universo Marvel Comics, dando a figure come Hellcat, Korvac e altri l'attenzione che probabilmente meritano. Per la serie a volte ritornano, riecco uno dei più infami antagonisti mai apparsi nella storia dei comics.

Il tutto è avvenuto nelle pagine di Iron Man #10, di Christopher Cantwell, Cafu, Joe Caramagna e Frank D'Armata. Teletrasportato via dalla battaglia con Korvac, Tony Stark si ritrova bloccato su un pianeta sconosciuto. In questo luogo misterioso, l'eroe si imbatte in un gruppo eclettico di rifugiati alieni, i quali operano in una comunità chiamata Megiddo. Tra di essi vi è anche Colin Richard, alias Avro-X, personaggio che per breve tempo ha operato in una versione tutta sua della tuta di Iron Man.

Dopo aver trascorso qualche tempo in questa comunità, Tony viene presentato all'uomo che ha messo insieme la colonia aliena: Stilt-Man. Questo personaggio pare però essere cambiato, in quanto ora guida il popolo in modo pacifico. Quando il pianeta viene attaccato da un robot, incredibilmente Iron Man e Avro-X collaborano con Stilt-Man per fermare l'invasore.

Stilt-Man venne creato da Wally Wood e fece il suo debutto in Dardevil #8 del 1965. In origine, era uno scienziato che finì per commettere diverse rapine nella sua armatura da battaglia, sfidando Daredevil. Il personaggio ha fatto sporadiche apparizioni nel corso dei decenni, come quando operò come agente del governo in Civil War. Questa nuova serie, però ricontestualizza Stilt-Man, facendolo distinguere dai bizzarri cattivi della stessa epoca.

Scopriamo se l'armatura di Iron Man è più solida del Vibranio.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2