Jobless Reincarnation è polemica in America, troppa censura: il commento dell'editore

Jobless Reincarnation è polemica in America, troppa censura: il commento dell'editore
di

Jobless Reincarnation è uno dei titoli più interessanti della stagione, una serie che potrebbe diventare come Sword Art Online stando alle intenzioni dello staff. Tuttavia, al di fuori dal Giappone l'opera sta riscuotendo opinioni contrastanti, complici soprattutto i contenuti considerati "troppo spinti".

I contenuti espliciti hanno già causato una certa polemica in Cina, fenomeno che adesso si è allargato anche in America dove l'editore Seven Seas Entertainment è stato sommerso da critiche da parte della community. L'editore avrebbe infatti omesso interi dialoghi dal romanzo giapponese originale o li avrebbe direttamente alterati. I lettori si sono lamentati del fatto che i cambiamenti rendessero difficile capire cosa stava succedendo nella storia, situazione che ha così costretto l'editore ha ristampare i volumi polemizzati.

Alcune sezioni del romanzo, inoltre, mancano completamente di linee di dialogo o di una riscrittura parziale del testo. Una scena che mostrava il protagonista Rudeus palpare i seni ad Eris, in cui cercava anche di toglierle le mutandine mentre dormiva, ad esempio, è stata sostituita dal protagonista che cerca di aggiustarle la camicetta per impedirle di prendere un raffreddore.

Anche i riferimenti alle "violazioni" sono state omesse. Emblematico è il caso del passato di Lilia, in cui la donna racconta la sua vita sessuale con Paul a Rudeus. La ragazza si riferì al suo passato additanto a fenomeni di "stupro e adulterio", censurato dall'editore come un più anonimo "infedele e adultero". Altre scene, sempre considerate violenti sul rapporto tra Paul e Lilia, sono invece state completamente omesse. La risposta di Seven Seas Entertainment qui segue:

"Il processo di localizzazione, soprattutto per i romanzi, prevede diverse fasi di editing dopo aver ricevuto la traduzione grezza, quindi la traduzione non è un processo 1:1 con il giapponese. Il nostro obiettivo è fornire traduzioni accurate che riflettano l'intenzione dell'autore, offrendo versioni commerciali funzionanti e divertenti. Per quanto riguarda Mushoku Tensei, stiamo attualmente rivalutando le nostre scelte editoriali e, se ritenuto necessario, apporteremo presto gli opportuni aggiustamenti."

E voi, invece, cosa ne pensate di questa situazione? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

FONTE: kudasai
Quanto è interessante?
1