Jujutsu Kaisen: come funziona la Mutazione Oziosa di Mahito? La spiegazione della tecnica

Jujutsu Kaisen: come funziona la Mutazione Oziosa di Mahito? La spiegazione della tecnica
di

Ci sono maledizioni e stregoni in Jujutsu Kaisen. Il manga di Gege Akutami è, negli ultimi anni, diventato anche un anime, per questo il suo pubblico si è allargato. Di conseguenza ci sono sempre più persone che vogliono capire nel dettaglio come funzionano le mosse e arti speciali dei vari protagonisti e antagonisti della serie.

La tecnica dell'infinito di Gojo è una delle più complesse, ma non è l'unica. L'energia malefica, essendo prodotta sia dagli stregoni che dalle maledizioni, è utilizzabile anche da queste ultime. Tra i cattivi è da segnalare la presenza di Mahito, un essere capace di terrorizzare tutti a causa della sua tecnica maledetta molto crudele e forte: Mutazione Oziosa.

Come funziona Mutazione Oziosa, la tecnica di Mahito? L'energia malefica scatenata da Mahito può modificare l'anima propria e altrui. Quest'anima ha un effetto diretto sul corpo e porta quindi a mutazioni di ogni tipo, in particolar modo quella della perdita dell'umanità. Per modificare un'anima deve entrarci a contatto e per questo un semplice tocco di Mahito può risultare fatale. Principalmente, Mahito utilizza la manipolazione dell'anima altrui per trasformare i suoi nemici in marionette personali oppure per ucciderli e mutilarli.

Tuttavia, Mahito può utilizzare questa tecnica anche su di sé, modificando il proprio corpo in vari modi, riducendo o aumentando le proprie dimensioni, modificando gli arti rendendoli simili a trapani, catene o altre armi affilate, e tanto altro ancora, con l'unico limite che rimane la sua immaginazione. Una tecnica che viene poi consolidata anche dal suo dominio, che gli permette di toccare tutti gli avversari catturati con certezza assoluta.

Rimane più misteriosa la tecnica di Sukuna, ancora avvolta da un velo di mistero.