Jujutsu Kaisen la morte di un personaggio distrugge Itadori

Jujutsu Kaisen la morte di un personaggio distrugge Itadori
di

In Jujutsu Kaisen, Itadori ha iniziato il suo viaggio come stregone, e dopo essere morto una volta, la serie ci ha fatto capire che quella non sarebbe stata l’unica volta. Dopo essersi ripreso dalla sua resurrezione, Itadori è stato duramente colpito dalla morte di Junpei.

Nonostante Yuji e Junpei abbiano studiato in due scuole diverse, i due erano molto simili ed avevano formato un legame fin da subito. Dopo la morte della madre a causa di una maledizione, in preda alla furia Junpei attacca la sua scuola usando degli shinigami velenosi a forma di medusa.

Nanami e Ijichi cercano di impedire a Itadori di fare irruzione nella scuola dove si trova Junpei, ma Idatori li ignora, irrompe nella scuola e una volta trovato Junpei riesce a farlo ragionare. Dopo un breve litigio, Junpei racconta a Yuji della morte della madre, e Yuji gli chiede di unirsi alla Jujutsu Tech, e gli promette che un giorno scopriranno chi ha ucciso la donna.

Purtroppo, Mahito arriva e attacca Yuji, Junpei cerca di intervenire ma viene maledetto da Mahito, che trasforma il ragazzo in una creatura disumana. Yuji prega Sukuna di aiutarlo a salvare l'amico, ma Sukuna e Mahito scoppiano in una risata da brividi, e Junpei muore in lacrime ai piedi di Yuji.

Mahito voleva usare Junpei come sacrificio per ingannare Itadori e fargli fare un patto con Sukuna, non sapendo che tra Yuji e Sukuna esiste già un patto e che Yuji non se ne ricorda.

Mentre un nuovo poster anticipa l'uscita della prossima saga, Shueisha festeggia il successo del manga mostrando la copertina del volume 14.

FONTE: cbr.com
Quanto è interessante?
1