Jujutsu Kaisen è trend topic in Sudcorea, insulti e minacce sui social: "Manga vergognoso"

Jujutsu Kaisen è trend topic in Sudcorea, insulti e minacce sui social: 'Manga vergognoso'
di

Nelle ultime ore, in Corea del Sud si è scatenata una polemica di proporzioni colossali senza alcun preavviso, con bersaglio il manga di Gege Akutami Jujutsu Kaisen. L'opera ha recentemente registrato un importante incremento delle vendite e in concomitanza con la distribuzione in Sudcorea, molti lettori hanno trovato delle "offese alla propria nazione".

In calce potete dare un'occhiata al post Reddit di un utente, in cui è spiegata per filo e per segno la dinamica degli eventi. La radice del problema - secondo quanto riportato dal fan - sembra essere il nome della tecnica maledetta di Mei Mei (personaggio non ancora apparso nell'anime), chiamata Bird Strike.

Il Kanji utilizzato per scrivere il nome dell'abilità può essere letto come "Kamikaze" in giapponese, una pratica che rievoca brutti ricordi negli abitanti della Corea del Sud. Nel corso della seconda guerra mondiale, infatti, molti coreani sono stati costretti a unirsi a degli squadroni Kamikaze giapponesi, e migliaia di persone hanno perso la vita. Il collegamento tra il nome della tecnica è l'evento storico non è esattamente chiaro, ma al momento in Sudcorea la parola "Kamikaze" è trend topic con decine di migliaia di commenti, e la maggior parte sono insulti all'autore Gege Akutami, chiamato dagli utenti "Imperialista giapponese".

Un secondo problema, poi, riguarda una tavola comparsa nel primo capitolo del manga, in cui a quanto pare sarebbe mostrata la Bandiera del Sole Nascente. Per chi non lo sapesse, il simbolo in questione è comunemente associato a nazismo, militarismo e imperialismo giapponese.

I commenti variano da insulti e minacce, e nel post allegato in calce potete leggerne alcuni. "Sto cancellando tutti i miei tweet positivi su Jujutsu Kaisen", scrive un utente, "sono infuriato in questo momento. La tecnica Kamikaze mostra che un Paese che ha commesso crimini di guerra non prova risentimento e non ragiona sulle proprie azioni, ma anzi idolatra l'imperialismo che ha portato ad una guerra nel Pacifico. Sono nero di rabbia". Il manga è bombardato dalle recensioni negative, e al momento la valutazione media è di una stella su cinque.

L'oriente, così come l'occidente, sempre avere tolleranza zero per simbolismi di questo genere. Ricorderete ad esempio che nel 2019 Demon Slayer fu criticato per riferimenti al nazismo, e ora spetta a MAPPA e a Gege Akutami decidere se prendere provvedimenti o meno.

Quanto è interessante?
3