Junichi Hito, voce d'Inferno Cop, è morto all'età di 40 anni per un incidente stradale

Junichi Hito, voce d'Inferno Cop, è morto all'età di 40 anni per un incidente stradale
di

La ricca industria anime si caratterizza per migliaia e migliaia di personaggi semplicemente indimenticabili agli occhi del pubblico che non si sarebbero mai potuti presentare a noi con la giusta forza e il carisma necessario se capaci doppiatori non avessero contribuito a dargli vita con le proprie voci.

Tra tutti, il Giappone è per il luogo in cui i doppiatori vengono maggiormente riconosciuti e apprezzati per il loro lavoro, delle vere e proprie star che possono porsi tranquillamente rivaleggiare ai livelli di un qualsiasi attore di fama internazionale. Ebbene, dopo avervi comunicato la recente dipartita di Hisashi Katsuta, siamo ora costretti ad annunciare che anche Junichi Hito, doppiatore assai amato per il suo lavoro su Inferno Cop, si è spento.

La notizia è arrivata da Anime News Network con un comunicato in cui è stato rivelato che l'uomo è rimasto ucciso in un incidente stradale, il 24 febbraio alle 9:00. Secondo la ricostruzione dell'evento, Hito ha sbandato con la sua motocicletta finendo con lo scontrarsi su un muro dell'Haneda Route. Subito dopo il disastro, l'uomo è stato portato in ospedale con la massima urgenza, ma ciò non è bastato a salvarlo e le gravi ferite riportate sulla testa lo hanno infine portato alla morte.

Junichi Hito ha lavorato per diversi anni in varie serie anime, spesso ricoprendo ruoli secondari. Tra queste, figurano Lupin III: Seven Days Rhapsody, Tokyo Magnitude 8.0, Moyashimon e molti altri ancora. In particolare, però, Hito è da molti conosciuto per aver interpretato Inferno Cop nell'omonima serie, commedia che ha spopolato in tutto il mondo.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3