Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis, ecco Simeon doppiato da Loris Loddi

Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis, ecco Simeon doppiato da Loris Loddi
di

Tramite un post sulla sua pagina Facebook, Yamato Video ha annunciato che il doppiaggio italiano di Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis è giunto quasi a compimento. Per confermarlo ci viene offerta una breve anticipazione in cui Loris Loddi presta la voce al temibile Simeon.

Quando si parla di Ken il Guerriero si sta parlando di un franchise che ha fatto la storia, e che quindi riesce sempre a riproporsi con un successo sul mercato e nel cuore degli appassionati, sia di lungo corso che di nuova generazione. Per questo ogni novità che lo riguardi si impone subito nel panorama italiano, che da sempre è molto affezionato al brand.

La sua ultima iterazione animata, Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis, sta venendo trasmessa dal canale 133 della piattaforma Sky, Man-ga,ed è quasi giunto il momento dell'arrivo dei nuovi episodi in lingua italiana. A svelarlo è Yamato Video sulla sua pagina Facebook ufficiale, che annuncia testualmente:

"Stanno per concludersi le registrazioni di Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis. Ecco la voce italiana di Simeon: Loris Loddi. Per voi una piccola clip."

Come si intuisce dalle parole sopracitate, la lavorazione al doppiaggio nostrano della serie è quasi giunta a compimento, cosa che ci fa presupporre un imminente arrivo della versione italiana della stessa a disposizione della visione per i fan.

Ma con l'annuncio è stato pubblicato anche un breve filmato (che potete vedere riprodotto in calce alla presente notizia), in cui il nostro protagonista è faccia a faccia con Simeon, uno dei personaggi più misteriosi di Ken il Guerriero: Le Origini del Mito Regenesis, che sarà doppiato per l'Italia da Loris Loddi.

Che ne pensate? Vi piace il risultato ottenuto da Yamato Video?

Ecco, per chiunque fosse interessato, la sinossi che riporta sul suo sito Man-ga:

"Shanghai, anni ’30: Kasumi Kenshiro, noto anche come (Yan Wang, il re dell’Inferno), 62mo successore dell’arte marziale assassina del divino pugno di Hokuto, è di nuovo protagonista di lotte tra bande rivali nella città cinese nota in quegli anni come la città dei demoni. Ancora legato alla Banda Verde, per il legame con l'amico Pan Guang-Lin e sua sorella Pan Yu-Ling a capo del clan, dopo aver contribuito alla sconfitta del rivale Cartello del Fiore Rosso, Kenshiro viene coinvolto suo malgrado da Charles de Guise in una vicenda più complessa, che vede schierati su fronti opposti eserciti e maestri di arti marziali, mossi dall’interesse per un misterioso catalogo della speranza."

Quanto è interessante?
2