di

Il giapponese è una lingua complessa, con tante variabili e possibilità di creare giochi di parole. Se in molti anime questi possono essere riadattati o messi da parte, per altri non è possibile dato che giocano un ruolo di primaria importanza. Un esempio particolare è il recente Komi Can't Communicate, diventato virale per vari motivi.

Partito su Netflix a ottobre, i 12 episodi di Komi Can't Communicate sono stati ricchi di momenti romantici e commoventi, ma anche divertenti. Parte del suo fascino però è dovuta anche alla battuta intrinseca nei nomi dei personaggi che, per ovvi motivi, non può arrivare subito al pubblico italiano - o quantomeno a chi non conosce il giapponese.

Per questo Netflix ha caricato su Youtube un video con le note di traduzione di Komi Can't Communicate così da poter rendere più chiaro il gioco di parole che alcuni dei protagonisti hanno nel nome. Si parte dalla protagonista Shoko Komi e si passa al coprotagonista Hitohito Tadano, scoprendo man mano i loro segreti e quelli di tutti gli altri personaggi.

Anche se la prima stagione si è conclusa, il percorso di Shoko Komi non finisce qui: è stata già annunciata la seconda stagione di Komi Can't Communicate con tanto di periodo di uscita.

Quanto è interessante?
2