Kyoto Animation: le 34 vittime dell'incendio non sono più in pericolo di vita

Kyoto Animation: le 34 vittime dell'incendio non sono più in pericolo di vita
di

Nonostante quella accaduta alla Kyoto Animation sia stata una tragedia di proporzioni indicibili, arrivano degli aggiornamenti positivi riguardanti i feriti gravi dell'incendio, che fino a qualche giorno fa erano in bilico tra la vita e la morte.

Grazie a un report di Kyodo News veniamo a sapere che le 34 vittime del 18 luglio non sono più in pericolo di vita. Una fonte vicina alle indagini ha riferito a Kyodo che alcune vittime, ferite con gravi ustioni, rimangono nell'unità di terapia intensiva, ma la maggior parte sta procedendo spedita verso la guarigione. L'incendio, come purtroppo ci è noto, ha preso la vita di altre 35 persone, ma il sollievo di vederne sopravvivere delle altre è comunque inestimabile.

Le autorità hanno costruito un modello dell'edificio colpito della compagnia, e lo stanno usando insieme alle testimonianze delle vittime per capire dove si trovassero al momento dell'incidente, come sono fuggite e altri particolari utili per fare chiarezza sulla vicenda.

Qualche giorno fa sono pervenuti dei nuovi aggiornamenti sulle condizioni delle vittime, dove si parlava di casi ancora molto gravi. In Giappone un uomo ha provato ad emulare l'attentatore della Kyoto Animation, fortunatamente è stato prontamente arrestato dalle forze dell'ordine; un altro individuo, invece, è stato arrestato per aver venduto un cuscino erotico.

Quanto è interessante?
3