L'anime di ONE PIECE ha infine costretto Monkey D. Luffy a usare il cervello!

L'anime di ONE PIECE ha infine costretto Monkey D. Luffy a usare il cervello!
di

Il più recente combattimento di ONE PIECE ha messo il protagonista Monkey D. Luffy in una situazione di estremo pericolo, costringendo il pirata non solo a usare tutte le proprie forze, ma addirittura a mettere in atto una strategia piuttosto elaborata e ingegnosa: quasi una novità per lo strampalato ragazzo di gomma.

La potenza soverchiante di Charlotte Katakuri sta mettendo Luffy in seria difficoltà, in quanto il figlio di Big Mom ha saputo contrastare persino il Gear Fourth. Quando l’effetto del suddetto power-up è terminato, Luffy si è dunque ritrovato a non poter usare la propria Ambizione (o Haki, se preferite) per colpire l’avversario più potente abbia mai affrontato.

Di conseguenza, il protagonista di ONE PIECE ha trovato un’unica soluzione: darsi alla fuga. Il ragazzo, tuttavia, non si è esattamente sottratto al combattimento, ma ha preferito compiere una ritirata strategia e momentanea che possa conferirgli i dieci minuti di tregua necessari a ricaricare le proprie forze, terminati i quali potrà usare di nuovo il Gear Fourth.

Messo alle corde del cosiddetto Mirro-World, Luffy si è infatti ricordato dei poteri di Charlotte Brulee ed è tornato nel modo reale per prendere tempo, ritrovandosi tuttavia circondato da alcuni dei più valenti sottoposti di Big Mom e dalla stessa imperatrice. Nel tentativo di arrestare la sorprendente fuga del nemico, Katakuri ha invece mandato in frantumi lo specchio che gli avrebbe permesso di seguirlo, e quindi si è ritrovato a sua volta bloccato nella dimensione controllata dalla sorella.

Cosa ne pensate di questa curiosa trovata di Luffy? E soprattutto, come pensate che si concluderà il sorprendente scontro cui abbiamo assistito nelle ultime settimane?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
7

Tutti i film di One Piece raccolti in un solo cofanetto, 15 dischi in BluRay o DVD di puro divertimento!