L'Attacco dei Giganti: approfondiamo meglio la resurrezione di un certo personaggio

L'Attacco dei Giganti: approfondiamo meglio la resurrezione di un certo personaggio
di

L'uscita del capitolo numero 115 della serie L'Attacco dei Giganti firmata da Hajime Isayama ha lasciato i fan con molte domande senza risposta. Una delle più intriganti riguarda senza dubbio la miracolosa resurrezione di uno dei personaggi chiave della vicenda, che molti davano ormai per spacciato.

L'Attacco dei Giganti non è certo un manga per chi è debole di cuore e di stomaco, visto che l'autore Hajime Isayama non rinuncia certo né ai colpi di scena imprevedibili e pieni di tensione, né alle scene in cui la violenza la fa da padrona, comprese le conseguenti immagini di smembramenti e mutilazioni, una sorte toccata a molti personaggi nel corso della serie. Gli ultimi capitoli non hanno sicuramente fatto eccezione, come dimostra il duello a cui abbiamo assistito tra Zeke Jaeger, possessore del Titano Bestia, e Levi Ackerman, capitano della Legione Esplorativa.

Dopo la fuga del primo, catturato poco dopo da Levi al costo del sacrificio del suo intero plotone, la situazione si era drammaticamente bloccata quando Zeke, intrappolato da delle lance esplosive, ha deciso di farsi saltare in aria pur di non arrendersi. La deflagrazione ha coinvolto anche il militare, ridotto in fin di vita, ma il corpo del fratellastro di Eren non ne è uscito indenne: Zeke si è trovato diviso letteralmente a metà, e, come ci mostra l'incipit del capitolo 115, la sua situazione non lasciava alcuna speranza di sopravvivenza.

O almeno è quello che si pensava, visto che, proprio nel momento in cui lo stesso Titano Bestia si rende conto della sua fine imminente, un titano misterioso arriva nelle vicinanze, si squarcia il ventre e inserisce i resti del personaggio al suo interno, in una specie di macabro e brutale ritorno al ventre materno. Il risultato è che, poche pagine dopo, vediamo il suddetto titano esplodere e Zeke uscirne indenne, totalmente rigenerato nel fisico, miracolosamente tornato in vita.

Ma come è stato possibile tutto ciò? Zeke afferma di non saperlo, ma racconta di aver visto una ragazza sconosciuta in un luogo idilliaco, dove ha trascorso un tempo che è parso essere a tratti lungo decenni e a tratti pochi secondi. L'uomo dai capelli biondi crede di aver visto il "passaggio" o il "sentiero" che unisce tutti, un concetto non nuovo ai fan de L'Attacco dei Giganti ma fino ad ora avvolto nel mistero più sconfortante.

Che sia davvero questo quello che è successo? Chi era la ragazza che ha salvato Zeke? Potrebbe trattarsi della famigerata progenitrice della sua gente? Quali motivazione avrebbero potuto spingerla ad agire in difesa dell'uomo che cerca di porre fine alla razza dei Giganti? Non ci resta che attendere il prossimo capitolo in uscita ad aprile.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1