L'attacco dei giganti: intervista sulla prima parte della terza stagione ai due registi

L'attacco dei giganti: intervista sulla prima parte della terza stagione ai due registi
di

Oggi vi portiamo una lunga intervista fatta a Tetsuro Araki e Masashi Koizuka rilasciata alla rivista Animedia nel mese di dicembre, tutta dedicata alla terza stagione di L'attacco dei Giganti. Potete leggere la traduzione della prima parte, dedicata ai personaggi preferiti dei registi e alla produzione della stagione parte 1 subito dopo il salto.

L'intervista ai registi di L'attacco dei Giganti parte con una scritta che campeggia in alto su cosa aspettarsi dal prosieguo della terza stagione: "Ci sarà una modifica, da umani contro umani a umani contro giganti".

Intervistatore: La prima parte della terza stagione si è conclusa secondo i piani. Come avete detto entrambi prima della sua messa in onda, le scene di combattimento tra umani sono state abbastanza eccitanti.

Araki: Grazie mille! Il direttore dell'animazione d'azione della sequenza di Levi con manovra tridimensionale, Imai Arifumi, è diventato un eroe agli occhi dei fan. Alcuni hanno detto che il suo lavoro è "un'animazione ad un livello pazzesco" (ride). Ovviamente, è un complimento.

Koizuka: A lavoro ormai questa cosa del "livello pazzesco" è usato per scherzare (ride).

Araki: Le persone stanno dicendo "Per favore, create un'altra scena a quel livello pazzesco" o "Ci sono lavori in corso per questo livello pazzesco?" (ride).

Koizuka: Tutto sommato, la reazione del pubblico sul lavoro dello staff è stata abbastanza appassionata - non era mai successo prima, ma ne siamo davvero contenti. Ci sono anche stati fan zelanti che hanno raccolto di propria volontà le fan letter e i messaggi sui social media per portarli direttamente al nostro ufficio, nonostante le avessimo già ricevute online.

Araki: Già, già. Nonostante già avessimo fan che ci portano regali in ufficio, non abbiamo mai ricevuto così tante ciotole di ramen e snack. Sfrutto quest'occasione per mostrare la mia gratitudine a chi ha organizzato da solo tutto questo. Grazie mille a tutti!

Intervistatore: Già solo questo deve aver commosso molte persone. C'è stato un pezzo della prima parte della terza stagione che vi ha lasciato una forte impressione?

Araki: Io direi l'episodio 46 - quando Rod Reiss si trasforma in un gigante e prende luogo la battaglia per difendere il distretto di Orvud.

Koizuka: Per noi, quella parte ha richiesto un intero anno di preparazione.

Araki: Abbiamo completamente separato il lavoro per questo episodio dagli altri. Il lavoro stesso è iniziato l'anno scorso, perché Higuchi Shinji-san (Il regista dei film giapponesi di L'attacco dei Giganti) ci ha preparato gli storyboard...

Koizuka: Prima che avessimo ancora una sceneggiatura e quando avevamo confermato solo la struttura degli episdoi, Araki-san ha proposto casualmente "che Higuchi-san si occupasse degli storyboard delle scene a Orvud". Ha domandato: "Cosa ne pensate?" a tutti i produttori, e siamo partiti da lì. George Wada di WIT Studio (Il presidente di WIT e produttore di L'attacco dei Giganti) ha fatto degli sforzi per contattare Higuchi-san e parlarci. Dopo ciò, anche noi due siamo andati a far visita a Higuchi-san in persona per discuterne. Era contento di accettare.

Intervistatore: Cosa vi ha fatto pensare di far lavorare Higuchi-san sull'episodio 46?

Araki: perché quell'episodio era chiaramente una battaglia contro una "gigantesca creatura sconosciuta", abbiamo pensato che ci fossero persone con una maggior esperienza per questo genere di contenuti (ride). Abbiamo anche pensato che Higuchi-san fosse un "compagno d'armata" che avevamo già incontrato prima quindi la possibilità che accettasse era alta. Anche se ci sono state tante persone a lavorarci con dedizione per rendere realtà questo contributo, una volta che ci siamo accordati e che ci ha dato il miglior storyboard immaginabile, il resto dello staff ha mostrato ancora più dedizione. Abbiamo raccolto i nostri migliori animatori, i quali anche hanno aiutato tantissimo. Con l'aiuto di tutti, quell'episodio doveva essere il climax della stagione 3 e la più grande sfida è stata mostrata al pubblico con una qualità eccezionale.

Intervistatore: L'episodio 46 sembra aver richiesto più tempo per essere prodotto rispetto agli altri episodi. Se doveste scegliere il personaggio migliore della prima parte, chi sarebbe?

Koizuka: Io direi che la mia preferita è Historia (ride), ma restringendo al migliore della prima parte della terza stagione, il migliore è Kenny.

Araki: Kenny è proprio fenomenale. Il suo doppiatore Kazuhiro Yamaji è stato fenomenale.

Koizuka: Anche io sono rimasto scioccato dalle sue capacità. Ogni volta penso "probabilmente interpreterà la scena così", ma il risultato supera sempre la mia immaginazione.

Intervistatore: E quindi, chi è stato il migliore per il regista Araki?

Araki: Se non la sceglie Koizuka-san, allora io scelgo Historia (ride), perché credo che sia il personaggio con maggiore crescita nella parte 1. Nel mio cuore, ogni tanto la chiamo ancora "Christa". Ma questo perché tutti intorno a me la chiamano già "Historia", io ho iniziato a correggermi solo da poco (ride). Ma durante i nostri incontri per la produzione mi è scappato di chiamarla ancora "Christa".

Koizuka: A proposito di Historia, nella parte 1 abbiamo creato una theme song appositamente per lei. Araki-san l'ha richiesto perché speravamo in una canzone specifica di quando sconfigge suo padre in forma di gigante.

Araki: Quella canzone era proprio impressionante, quindi l'abbiamo tenuta in serbo per quella scena. Tutto sommato, quella scena di Historia era molto importante per me.

Intervistatore: I momenti di Historia sono sicuramente memorabili. Su questo, come avete risolto l'attività di Eren e Levi durante la prima parte?

Araki: Eren è stato costantemente scontroso durante la prima parte. Prima è stato rapito, poi è tipo scomparso nel mezzo. Quando si è finalmente mostrato la sua bocca era tappata, e dopo il suo salvataggio è stato molto esitante... ma alla fine, penso che in qualche modo abbia conquistato tutto ciò che ha affrontato. Tutto questo mette le fondamenta all'azione della parte 2 che Eren affronterà, e lo anticipa ai fan.

Nella seconda parte dell'intervista, il duo Araki-Koizuka si concentrerà invece sugli aspetti della seconda parte di stagione di L'attacco dei Giganti che arriverà ad aprile 2019.

Quanto è interessante?
1