L'attacco dei Giganti: il ministro della salute giapponese chiede un aiuto particolare

L'attacco dei Giganti: il ministro della salute giapponese chiede un aiuto particolare
di

In passato vari ministri giapponesi hanno fatto uso della larga cultura pop e di anime e manga che proliferano nel paese. Dai moe per arruolare ulteriori membri nell'esercito a indicazioni sul come tossire in pubblico per evitare di diffondere l'influenza. Proprio quest'ultima campagna ispirata a L'attacco dei Giganti tornerà anche quest'anno.

Il ministro della salute, lavoro e welfare giapponese chiede nuovamente aiuto all'Armata Ricognitiva de L'attacco dei Giganti per combattere l'epidemia influenzale che ha colpito il Giappone nell'ultimo periodo. Il ministero, tramite il suo canale Twitter ufficiale, ha ripreso la locandina preparata l'anno scorso in occasione della pubblicizzazione della giusta etichetta sul come tossire in pubblico, per evitare che germi e batteri vengano diffusi tra la popolazione.

Il poster, che potete vedere nel tweet in calce, mostra alcuni membri dell'Armata Ricognitiva, Eren, Mikasa, Armin e Levi, intenti a usare una mascherina, un fazzoletto o il proprio braccio per coprire la tosse. Il doppiatore di Eren, Yuuki Kaji, ha anche condiviso il poster accompagnandolo con la frase "Seguite le indicazioni su come tossire e distruggiamo queste malattie contagiose!"

Il ricercatore Satoru Osuka ha anche condiviso ulteriori informazioni, suggerendo fortemente di non tossire nelle proprie mani. Dallo scorso gennaio, oltre 2,1 milioni di giapponesi sono stati colpiti dall'influenza, che si è diffusa anche tra alcuni doppiatori che sono stati poi costretti a cancellare diversi eventi. Chissà che la mania di pulizia di uno dei personaggi più amati di L'attacco dei Giganti aiuti a stroncare la diffusione.

Quanto è interessante?
2

Scopri le ultime novità di Cartoni e Anime disponibili in BluRay e DVD in offerta su Amazon.it.