L'Attacco dei Giganti Stagione 3: l'episodio 10 ha confermato le origini del capitano Levi

L'Attacco dei Giganti Stagione 3: l'episodio 10 ha confermato le origini del capitano Levi
di

I primi 10 episodi de L'Attacco dei Giganti Stagione 3 ci hanno regalato una serie di colpi di scena memorabili. Tra questi ci sono i veri natali del capitano Levi, che soprattutto nell'ultima puntata ha avuto conferma delle sue misteriose origini.

Avevamo saputo, infatti, che Levi porterebbe il cognome di Ackermann, lo stesso di Kenny e della nostra Mikasa. Avevamo poi appreso il legame tra gli Ackermann e i Reiss e il fatto che Kenny fosse uno degli ultimi discendenti di questa misteriosa e tormentata famiglia.

Nell'ultimo episodio de L'Attacco dei Giganti, abbiamo finalmente avuto conferma del legame tra Levi, Kenny e gli Ackermann: prima di esalare il suo ultimo respiro, martoriato dalle ferite riportate durante il crollo del covo dei Reiss, Kenny ha raccontato il suo passato e il legame che strinse con Uri Reiss, il fratello di Rod, compreso un dettaglio sul suo stesso casato.

Levi è il figlio della sorella di Kenny, una prostituta che morì di malattia nei bassifondi di una città lasciando il bambino orfano, solo e malnutrito. Il capitano dei Ricognitori e il leader della squadra anti-uomo dei Gendarmi, quindi, sono legati da una parentela nipote-zio.

Kenny, inoltre, racconta di come ha cresciuto Levi per una parte della sua infanzia prima di abbandonarlo non appena si accorse che era in grado di cavarsela da solo. In una scena dai toni commoventi e strazianti, il capitano chiede poi a suo zio perché decise di lasciarlo in solitudine: il villain, prima di morire, risponde balbettando che non si sentiva adatto a essere un padre.

Che ve ne pare di questa rivelazione? Vi è piaciuto il momento tra Kenny e Levi?

Quanto è interessante?
3

Su Amazon.it trovi il cofanetto della seconda stagione de L'Attacco dei Giganti, una buona idea per lanciarsi in un ripasso prima di guardare la terza stagione!