L'episodio 25 di My Hero Academia 3 ha finalmente mostrato la vera forza di Mirio!

L'episodio 25 di My Hero Academia 3 ha finalmente mostrato la vera forza di Mirio!
di

Con l'episodio 25,trasmesso il 29 settembre 2018, il terzo capitolo di My Hero Academia si può considerare concluso. Fino all'ultimo secondo, la serie è riuscita a tenere i fan con il fiato sospeso, desiderosi ora più che mai di avere maggiori anticipazioni.

Nonostante sia concluso, My Hero Academia 3 ha fornito importanti elementi per il seguito, come l'introduzione del cattivo Overhaul e dei Big 3. Questi ultimi hanno giocato un ruolo essenziale per Midoriya e i suoi amici che hanno avuto modo di testare sul campo le tecniche apprese durante l'anno scolastico. I Big 3 sono infatti stati chiamati dal professor Aizawa per spiegare e introdurre il prossimo Stage per Eroi.

Le parole sono servite a poco! La sfida lanciata dal migliore studente del terzo anno del Liceo U.A. alla Classe 1-A è servita a far capire ai giovani studenti che la strada per diventare supereroi è ancora molto lunga e faticosa e soltanto con un costante allenamento e tenacia si possono ottenere risultati. La straordinaria abilità di Mirio Togata e la bravura nel padroneggiare il suo potere durante lo scontro hanno lasciato tutti a bocca aperta.

La sconfitta riportata dalla Classe, il cui morale si è pian piano affievolito durante lo scontro, ha fatto comprendere a Midoriya e ai suoi compagni che gli allenamenti non sono stati sufficienti per battere uno studente del terzo anno.

Finalmente abbiamo avuto anche modo di scoprire in che cosa consiste esattamente l'abilità di Mirio. Il suo quirk è la permeazione, un'abilità difficile da sfruttare in quanto elimina completamente ogni tipo di sensazione, visiva, uditiva o tattile. Grazie ad un continuo allenamento, Mirio è stato capace di padroneggiare meglio il suo potere, come si può ben vedere dallo scontro, dimostrando di essere uno de migliori studenti e vicino a diventare l'eroe numero uno.

Un personaggio fuori dalle righe, a tratti buffo e comico, a tratti sbruffone, tuttavia solo alla fine è possibile comprendere a pieno la sua personalità. Per quanto sia strano e si mostri sciocchino e frivolo, Mirio (sia per il suo design incredibilmente semplice e originale, che per la sua abilità che lo lascia quasi sempre nudo) si è rivelato essere una persona tenace, pronta a tutto pur di ottenere ciò che vuole e letale. Nonostante Midoriya sia quasi riuscito a sferrargli un colpo, il senpai ha dimostrato prontezza di riflessi, mettendo al tappeto con una sola mossa il nostro protagonista.

La Classe 1-A ha ancora molto da imparare per raggiungere il livello dei Big 3. Dopo l'esame di licenza, gli stage per eroi saranno il prossimo ostacolo che li separa dal diventare dei pro-eroi.

Nato dalla mente geniale del mangaka Kohei Horikoshi, il manga shonen My Hero Academia è stato serializzato su Weekly Shonen Jump di Shueisha da luglio 2014. La fama e il successo ottenuto dalla serie ha spinto lo studio Bones a produrre un adattamento animato, al momento composto di tre stagioni. Al manga sono ispirati anche un videogioco, alcuni spin-off ed un OVA

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!