Lamù in un cosplay spaziale: la foto dell'italiana Eugenia Haruno Bellomia

Lamù in un cosplay spaziale: la foto dell'italiana Eugenia Haruno Bellomia
di

C'è poco da dire, Lamù è un cult indimenticabile. La prima opera di Rumiko Takahashi non a caso riuscì a durare per diversi anni su Weekly Shonen Sunday e presentandosi come un'autrice di grande talento, creando personaggi destinata alla storia. Chi d'altronde, ancora oggi, non ricorda le vicissitudini della ragazza dello spazio?

Vestita soltanto di un costume leopardato che copriva appena inguine e seno, l'aliena tentava in tutti i modi di conquistare Ataru Moroboshi dopo il malinteso che li coinvolse nei primi eventi. Abitante del pianeta Oniboshi, è identica agli umani fatto salvo per dei canini aguzzi, i capelli di un colore bluastro, le corna situate sulle tempie e le orecchie a punta.

Lamù è un personaggio rimasto iconico anche per la sua sensualità, che è stata resa in modo esplosivo e spaziale dalla cosplayer italiana Eugenia Haruno Bellomia. Per omaggiare il personaggio storico di Rumiko Takahashi, la modella nostrana ha ideato un cosplay di Lamù che potete vedere in basso. Riprendendo l'outfit dell'aliena composto dal costume leopardato, parrucca blu e cornini gialli ai lati della testa, la cosplayer ha ottenuto in pochissime ore oltre 15000 like.

Sapevate chi è stata la modella che ha ispirato Lamù?

Quanto è interessante?
3