Lamù: ecco la modella che ispirò Rumiko Takahashi per la creazione della bella aliena

Lamù: ecco la modella che ispirò Rumiko Takahashi per la creazione della bella aliena
di

Rumiko Takahashi è stata l'autrice di tante opere famosissime. Il manga MAO, al momento in pubblicazione su Weekly Shonen Sunday e poco più di un anno di serializzazione, è solo l'ultimo di una lunghissima serie di lavori pubblicati principalmente per la casa editrice Shogakukan. Uno dei primi e che segnò anche il suo successo fu Lamù.

La storia di Lamù risale già ai tempi dell'università, quando la Takahashi ebbe i primi contatti con la casa editrice Shogakukan. Urusei Yatsura, questo il nome con cui è noto in patria, si accattivò tantissimi lettori e continuò per diversi anni diventando uno dei capisaldi del genere romcom. Sapevate però che la protagonista Lamù era ispirata a una modella?

Agnes Nalani Lum è una modella di origine hawaiana nata nel 1956 e che divenne particolarmente famosa in Giappone negli anni '70. Nella patria dei manga, Agnes Lum divenne una gravure idol, ovvero una modella che si mostra in intimo o in costume sulle varie riviste, e in fretta fu ritenuta uno dei volti ideali per la bellezza femminile.

Non a caso, il nome originale del personaggio è anche la traslitterazione giapponese della pronuncia di Lum, mentre solo in Italia ha ricevuto il nome Lamù. Ancora oggi, il personaggio e l'anime di Lamù: Beautiful Dreamer sono amati e fanno sognare tanti spettatori.

Quanto è interessante?
8