Le Bizzarre Avventure di JoJo: per Dio Brando, Hirohiko Araki si è ispirato a Blade Runner

di

Il numero della primavera 2018 del magazine Kotoba (edito Shueisha) include un'intervista al creatore de Le Bizzarre Avventure di JoJo, Hirohiko Araki. Nel corso delle dichiarazioni, il mangaka ha svelato qualche piccolo retroscena sulla sua opera.

Araki ha infatti discusso di Blade Runner, capolavoro cult del 1982 firmato da Ridley Scott, e di Blade Runner 2049, il sequel uscito nel corso del 2017. Nell'intervista, il creatore de Le Bizzarre Avventure di JoJo ha parlato proprio dell'influenza che l'opera di fantascienza ha avuto sul suo manga.

Araki ha debuttato come mangaka nel 1980, due anni prima dell'uscita del film americano nelle sale cinematografiche. L'autore ha svelato che Blade Runner l'ha ispirato in più occasioni e ha poi descritto tutti gli elementi nella sua opera che si sono ispirati al film cult degli anni Ottanta.

In particolare il personaggio di Roy Batty, che compare nel primo film di Blade Runner e interpretato da Rutger Hauer, ha influenzato Dio Brando de Le Bizzarre Avventure di JoJo, che debuttò sul mercato nipponico nel 1987 - cinque anni dopo il debutto di Blade Runner. Araki ha svelato che Batty ha ispirato in particolare la capigliatura e la conformazione fisica di Dio.

Voi cosa ne pensate? Avevate notato la vaga somiglianza? Intanto vi ricordiamo che l'anime tratto dall'opera di Hirohiko Araki riceverà un'OVA dedicato allo spin-off Così Parlò Kishibe Rohan.

FONTE: ANN
Quanto è interessante?
2
Le Bizzarre Avventure di JoJo: per Dio Brando, Hirohiko Araki si è ispirato a Blade Runner