Le censure applicate all'ultimo episodio di ONE PIECE hanno lasciato perplessi i fan!

di

L’animazione giapponese e la censura hanno da sempre una relazione alquanto travagliata, spesso costellata di veri e proprie scempi. Nel corso degli anni, dozzine di show sono stati modificati per adeguarsi alle normative nipponiche, ma i fan di ONE PIECE sono alquanto perplessi riguardo l'episodio trasmesso qualche giono fa...

Come segnalato dai colleghi del portale d’informazione ComicBook, il più recente episodio tratto dal manga di Eiichiro Oda presenta una toccante scena con protagonista la splendida Reiju Vinsmoke, la ragazza intervenuta per salvare Luffy dalla ciurma di Big Mom e per riferirgli la verità sul conto del fratello Sanji.

In questa particolare scena, la ragazza indossava una camicetta eccessivamente lunga che quasi raggiungeva il tatuaggio e le bende applicate alla gamba sinistra. Quando Luffy, visibilmente preoccupato, ha chiesto informazioni su questo improvviso infortunio, l’inquadratura si è addirittura focalizzata per qualche secondo sulle cosce della fanciulla, permettendo ai fan del manga di notare una certa differenza rispetto alla versione cartacea dell’opera... Come visionabile nel Tweet riportato in calce all'articolo, la ragazza, nel capitolo 853 del fumetto, indossava infatti una camicetta che le superava di poco i fianchi, consentendo a Luffy e ai lettori di osservare persino le sue mutandine nere.

Considerato il modo in cui gli anime, in genere, censurano scene come questa, la suddetta ha lasciato molto perplessi i fan di ONE PIECE, i quali si sono giustamente domandati il senso di questo esagerato primo piano. Non sarebbe stato più efficace modificare l’inquadratura e focalizzarsi soltanto sulla coscia ferita? Al contrario, la censura applicata potrebbe aver ottenuto l’effetto contrario, trovando i favori di tutti gli appassionati di fan-service.

E voi cosa ne pensate di questa censura effettuata dagli animatori di ONE PIECE?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
4