Lo staff di Dragon Ball Super: Broly fornisce nuove dichiarazioni sul film

Lo staff di Dragon Ball Super: Broly fornisce nuove dichiarazioni sul film
di

Grazie al noto portale Kanzenshuu, sempre attivo sul fronte Dragon Ball, possiamo ora riportarvi l'intervista che lo staff del film Dragon Ball Super: Broly ha rilasciato alla rivista promozionale del film Sports Nippon Dragon Ball Super: Broly Times.

Regista - Tatsuya Nagamine

La storia originale di Toriyama-sensei è magnifica, quindi, con l'obiettivo di animare tutto senza tralasciare una singola vignetta, ho compiuto la mia missione personale di non cambiare dialoghi o aggiungere cose superflue. Broly, che è anche nel titolo del film, è un personaggio molto popolare, quindi c'era un'incredibile pressione, ma per poter dare i miei omaggi ai lavori fatti sui film precedenti, ho incorporato cose come gli effetti di produzione di quei lungometraggi. Inoltre, il Broly di allora non aveva una personalità descritta in dettaglio, ma stavolta il sensei Toriyama ha rifinito i dettagli del suo io interiore, così ho avuto il privilegio di poterlo gestire con attenzione. Che Broly sia ridicolmente forte è un dato di fatto, ma credo che lo staff ci abbia messo tutto se stesso nel produrre questo film. L'unica cosa che ho da dire è "Per favore, godetevelo!" ma comunque Dragon Ball è divertente (ride). Attendetelo con ansia!

Supervisore delle animazioni - Naohiro Shitani

C'era molta pressione, ma mi sono imposto di inserire nei miei disegni l'immagine di Dragon Ball che avevo da bambino. A differenza dei film precedenti, ho provato ad aggiungere "ombra" per portare delle variazioni sia nelle scene di vita quotidiana sia nelle scene di battaglie, e ho provato un sacco di cose diverse per incrementare l'impatto degli scontri. In questo Broly, ci sono anche delle scene "umane" dove lega con Cheelye e Lemo, e mi piacerebbe vederlo ottenere popolarità a differenza del precedente Broly. Dopotutto, il vecchio Broly era soltanto un ragazzo pericoloso (ride). Le scene di battaglia della seconda parte si fanno rivedere ancora e ancora, e penso che potreste anche avere problemi nel vederle una sola volta. Anche io sono stato contento quando le ho viste in qualità di spettatore (ride). Nello scontro tra Goku e Broly sul continente di ghiaccio, il regista Nagamine ha incluso alcuni omaggi a dei lavori vecchi, mi piacerebbe che li trovaste. Comunque, abbiamo preparato qualcosa che sicuramente vi godrete!

Art Design - Nobuhito Sue

Il mio lavoro era di realizzare i dettagli del film mentre usavo i design ricevuti dal sensei Toriyama così come i disegni del Pianeta Vegeta nei vecchi film come riferimento, quindi ho avuto il privilegio di avere molta libertà. Per il castello di Re Vegeta, il regista Nagamine mi ha chiesto di renderlo immenso, quindi ho esteso molto la profondità, e gli ho dato forma partendo dalle vecchie versioni. Soprattutto, nella storia, le astronavi atterrano lì; ho disegnato anche uno spazioporto visto da una visuale differente. Per quanto riguarda le camere con le capsule di incubazione, ho pensato a un luogo dove i saiyan vengono cresciuti e ho speso del tempo a completarlo visto che alcuni punti non erano stati disegnati in precedenza. In tal senso, mentre mantiene lo stile del vecchio Dragon Ball, credo che probabilmente ho inserito un pizzico del mondo di Dragon Ball che prima non esisteva. Be', comunque, voglio che le persone che l'hanno visto di fare un passaparola per farlo vedere a tutti. Credo che questo film sia divertente, alla fin fine!

Direttore artistico - Kazuo Ogura

Mi è stato detto che potevo cambiare tutto dello stile passato di Dragon Ball, quindi ho avuto la libertà di fare le cose come volevo, puntando al realismo. C'è questo magma in ONE PIECE Film: Z, diretto dal regista Nagamine, e anche lì c'era una scena con del magma. Il regista ama davvero il magma, eh? (ride) Mi è stato anche detto, per quanto riguarda il pianeta Vampa, che voleva farmelo rendere caldo, quindi magari gli piacciono le cose "calde". Per il Pianeta Vegeta, ho anche disegnato gli scenari serali, tenendo conto della luminosità; il castello di Re Vegeta è il mio preferito. L'interno dell'astronave di Freezer, il salone d'ingresso e le camere di Freezer, la sua astronave è diversa da quella del passato, quindi ho disegnato entrambe le versioni. Il regista Nagamine si prende cura delle riprese, quindi disegnando gli storyboard da norma non sarebbe bastato. Voleva distanziare un po' di più la telecamera, o scuoterla, o zoomare e poi avvicinare. Anche se è descritto come "standard" nelle istruzioni del regista, devo disegnare il tutto su un ampio spettro. Ho visto le immagini concluse e anche questa volta spaziavano molto! Non credo che ci saranno molte persone che faranno attenzione agli sfondi durante le battaglie, ma mi piacerebbe che teneste in considerazione anche quelli mentre guardate il film.

Dragon Ball Super: Broly arriverà nelle sale italiane il 28 febbraio 2019 ad opera di Koch Media, mentre in Giappone il lungometraggio è al cinema da quasi un mese e ha già battuto i record di incassi degli scorsi film del franchise.

FONTE: Kanzenshuu
Quanto è interessante?
3