Lucca Comics 2023, si ritira Zerocalcare: botta e risposta per il patrocinio di Israele

Lucca Comics 2023, si ritira Zerocalcare: botta e risposta per il patrocinio di Israele
di

La guerra tra Israele e Hamas sta portando diversi disagi al mondo intero, ma in particolar modo a chi vive nell'area. La striscia di Gaza è stata messa a ferro e fuoco dall'avanzata israeliana, col nuovo attacco di Israele che non è passato inosservato al mondo. E ciò ha causato problemi anche al Lucca Comics and Games 2023.

Ci sono tanti ospiti che devono partecipare alla manifestazione lucchese, la più importante d'Italia e tra le più popolari al mondo: c'è Naoki Urasawa per Panini Comics, invece Star Comics punterà sulla presenza di Hiro Mashima, ma ci sono anche autori nostrani a partecipare all'evento. Tanti, ma non uno in particolare, probabilmente il più noto del nostro panorama fumettistico: Zerocalcare.

L'autore romano, sulla cresta dell'onda da anni che ha potuto godere anche di alcune produzioni Netflix basate sulle sue storie, ha lasciato un messaggio tramite le storie di Instagram. Con queste, Zerocalcare ha affermato che non parteciperà al Lucca Comics and Games 2023, e il motivo sta nel patrocinio all'evento da parte dell'ambasciata di Israele. Avendo visitato la Palestina e la striscia di Gaza, Zerocalcare è molto vicino alle cause palestinesi, riferendosi in particolar modo ai civili finiti vittime dei vari attacchi.

In tutta risposta, l'organizzazione di Lucca Comics and Games 2023 ha lasciato, sempre tramite social, un messaggio in cui afferma di aver valutato la questione. Avendo sempre messo al centro l'opera intellettuale e creativa ed essere stata un ritrovo per una pluralità di voci nel corso degli anni, Lucca Comics and Games 2023 ha deciso di non rinunciare al patrocinio dell'ambasciata israeliana, anche in virtù del fatto che sono stati coinvolti due celebri artisti israeliani nell'evento, ovvero Asaf e Tomer Hanuka, i quali si sono occupati del tema Together che mette al centro i valori fondanti di Lucca Comics and Games: rispetto, comunità, inclusione e partecipazione.