Il manga di Dragon Ball Super ha appena introdotto la tripla fusione

Il manga di Dragon Ball Super ha appena introdotto la tripla fusione
di

Quando si ha a che fare con la Galassia di Dragon Ball Super spesso sbucano dal nulla tante tecniche disparate e potenti. Dalle mosse degli abitanti di Yardrat, dove Vegeta si sta ancora allenando, a quelle già conosciute in passato come la Fusione tramite danza Metamor e tante altre. Il capitolo 57 di Dragon Ball Super presenta una nuova abilità.

Tra i guerrieri della banda di Moro presentati negli scorsi capitoli di Dragon Ball Super c'è un terzetto di ragazze aliene di cui ora conosciamo i nomi: Iwaza, Kikaza e Miza. Il trio si è ritrovato come avversario il pervertito Maestro Muten che inizialmente è in difficoltà con le ragazze ma, appena inizia a chiudere gli occhi, si rivela essere un avversario capace di tenerle testa.

È così che le aliene decidono di ricorrere a una loro tecnica segreta: una fusione tripla. Toyotaro non ci mostra effettivamente come avviene questa unione che potrebbe quindi essere simile all'assimilazione namecciana tanto quanto a una danza come per la fusione di Metamor. Il risultato tuttavia mostra una guerriera gigante che mantiene alcuni dettagli di tutte e tre le guerriere.

La forza di questo nuovo essere presentato in Dragon Ball Super sembra essere parecchio elevata, perlomeno per il livello di combattimento di Crilin e il Genio delle Tartarughe. La donna infatti mette parecchio in difficoltà i due umani finché Crilin non riesce a richiamare il suo amico Goku che mette al tappeto il nemico con un solo colpo.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
6