I manga hanno superato la concorrenza dei comics USA? Un autore di Batman spiega il perché

I manga hanno superato la concorrenza dei comics USA? Un autore di Batman spiega il perché
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Poco alla volta, senza che nessuno se ne accorgesse, i fumetti statunitensi editi da DC Comics e Marvel Comics hanno perso il loro iconico status in favore dei manga giapponesi, che sono riusciti a conquistare il mercato globale. Ma come è avvenuto questo processo? A darcene un'idea è uno degli autori di Batman, Chuck Dixon.

L'autore di lunga data, e co-creatore di Bane, in una recente intervista ha spiegato il motivo per cui i manga stanno spazzando via i comics americani dal mercato. "Non è troppo difficile da capire, davvero. C'è molta dedizione, passione e abilità nei fumetti manga. E questo manca, quasi del tutto, ai Big Two. Marvel e DC sono ancora i leader del mercato, ma non c'è qualcosa per tutti come nei manga".

"Ci sono molte ragioni per amare i manga. Sono attraenti, diversi, coinvolgenti, interessanti e vari. Quello che viene fuori ora dai Big Two è invece, per la maggior parte, mal realizzato. Ci sono alcune eccezioni, ma molti fumetti sono mal concepiti. Inoltre non c'è varietà".

La principale differenza tra i manga e i comics, per Dixon, è dunque il catalogo dell'offerta. Tra i manga giapponesi troviamo le opere più svariate, come quelle dedicate al golf, alla pesca, alla pallanuoto, ai combattimenti o ai viaggi nel tempo. Per i fumetti americani, invece, ci sono solo tonnellate di supereroi. Il prolifico autore di Batman ha poi concluso trovando una soluzione al problema.

"Il problema principale è che i creatori di fumetti statunitensi si lamentano dei manga. Bene, ma perché non imparate dai manga? Perché non guardate cosa stanno facendo e lo fate anche voi? E non intendo solamente disegnare persone con occhi enormi. Voglio dire, fare storie più varie, complesse e più impegno dei disegni, nel mestiere. Cambiate il formato, smettete di fare piccoli fumetti. Fumetti settimanali, cose del genere".

Dall'altro lato della medaglia, in Giappone cresce la pirateria. Un tributo alle Paralimbiadi trasforma l'italiana Bebe Vio in un manga.

FONTE: BiC
Quanto è interessante?
3