Il mangaka di Attack on Titan sta lavorando ad un nuovo one-shot

Il mangaka di Attack on Titan sta lavorando ad un nuovo one-shot
di

Pochi mangaka hanno catalizzato l'attenzione degli addetti ai lavori, nonché degli appassionati, come Hajime Isayama. Per molti Attack on Titan ha cambiato il modo di pensare le produzioni fumettistiche per ragazzi, decretando per il suo autore un grado di sacralità: motivo per cui la notizia di un suo nuovo one-shot non può che generare una certa risonanza mediatica.

Ad annunciare l'inizio della lavorazione all'inedito progetto non è stato un editore, né tanto meno lo stesso mangaka, ma Yuki Kaji, il celebre voice actor dietro la voce giapponese di Eren. Secondo il doppiatore, infatti, Isayama ha appena iniziato a definire i dettagli del nuovo one-shot, alla cui stesura prenderà parte lo stesso Kaji: a dimostrazione di quanto il mangaka abbia non solo apprezzato – con tutta probabilità - la qualità esibita dall'anime di Attack on Titan, ma soprattutto a testimonianza del grado di riconoscenza che l'autore ha mostrato – e ancora continua a mostrare – nei confronti di coloro che hanno contribuito a portare alla luce la traduzione animata della sua opera capostipite.

Non è un caso, infatti, che il manga in questione sia frutto di una co-produzione tra l'artista e l'etichetta Soyogi Fractal Software dello stesso doppiatore, in quello che si configura essere un unicum nella storia lavorativa di Isayama, dal momento che il fumettista, pur avendo beneficiato nel tempo – come per il resto dei mangaka – del contributo di molti assistenti, aveva sempre firmato autonomamente i progetti a cui aveva preso parte. Ma il one-shot di cui si sta qui parlando, che dovrebbe esordire sulle pagine di Weekly Shonen Magazine e di Bessatsu Shonen Magazine nel corso della prossima estate, appare, a tutti gli effetti, come un'anomalia nella bibliografia dell'autore, soprattutto dal punto di vista produttivo.

Seppur Isayama – almeno stando a quel che ha dichiarato il voice actor – si occuperà della realizzazione degli storyboard e della storia del progetto, il compito di portare a conclusione l'opera spetterà ad un altro artista, selezionato attraverso un concorso indetto dalle due riviste. Sia Weekly Shonen Magazine che Bessatsu Shonen, infatti, pubblicheranno a breve il bando per un contest rivolto agli stessi fan – o comunque, agli aspiranti mangaka – al fine di affidare le redini del progetto al disegnatore che risponderà ai canoni espressivi e alle esigenze artistiche richieste dai promotori. E il vincitore avrà così la possibilità non solo di curare il one-shot, a partire dalle suggestioni estetiche di Isayama, ma porrà la propria firma su un fumetto dal grande richiamo mediatico.

Come poi dichiarato dallo stesso Kaji, la collaborazione tra il voice actor e il mangaka non termina con questo manga. Secondo il doppiatore, infatti, Isayama starebbe curando di primo pugno le illustrazioni per promuovere il Soyogi Fractal Project di cui sopra, in modo da innervare della propria peculiare espressione artistica il merchandise dell'azienda, nato – e concepito – sotto il segno grafico di uno dei più celebri autori della contemporaneità.

FONTE: comicbook

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi