MangaPlus sta per aggiungere nuove lingue? Il tweet dell'editor Momiyama fa discutere

MangaPlus sta per aggiungere nuove lingue? Il tweet dell'editor Momiyama fa discutere
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Da più di un anno e mezzo, la Shueisha ha messo in piedi il proprio servizio digitale per seguire i manga pubblicati in Giappone su Weekly Shonen Jump. Dopo aver reso il servizio di VIZ Media gratuito negli USA e con un database accessibile a pagamento, a inizio 2019 si concentrò sull'esordio di MangaPlus per l'Europa e il resto del mondo.

Negli ultimi mesi è stata confermata la mossa vincente di MangaPlus che dopo la chiusura di alcuni gruppi inglesi ha aumentato il proprio bacino di utenza, destinato ancora ad aumentare nei prossimi mesi con l'uscita di scena del sito pirata Kissmanga. In attesa di nuovi dati sulle visite, l'editor Momiyama ha annunciato su Twitter una riunione sul futuro di MangaPlus.

L'editor si era però lasciato sfuggire in un tweet importanti novità, subito cancellate e sostituite con un ulteriore tweet più generico. Dapprima Momiyama aveva infatti fatto capire che sarebbero arrivate nuove lingue su MangaPlus, il francese e il portoghese brasiliano, aggiustando poi il tiro menzionando di aver fatto una riunione in streaming con alcuni dirigenti di MangaPlus dall'Europa e dall'America Latina.

Dopo il tagalog, il francese potrebbe quindi essere la lingua aggiunta alla piattaforma di manga di Shueisha. Avere un ampliamento significa permettere sempre a più persone di usufruire dei manga di Weekly Shonen Jump nel globo e, man mano che vengono introdotte le lingue più parlate, la possibilità di vedere ONE PIECE in italiano in contemporanea col Giappone si avvicina sempre di più.

Naturalmente il tweet iniziale di Momiyama poi cancellato potrebbe essere stato solo un errore, non resta che aspettare i prossimi mesi e attendere novità sul destino di MangaPlus.

Quanto è interessante?
2