La Marvel Comics contro il COVID-19: nuovi piani per mantenere attivi i negozi

La Marvel Comics contro il COVID-19: nuovi piani per mantenere attivi i negozi
di

Nella giornata di ieri la Marvel Comics ha annunciato dei provvedimenti per aiutare i rivenditori di fumetti durante il periodo di quarantena, dovuto al COVID-19. È stato il presidente stesso della Casa delle Idee, Dan Buckley, a rivelare i piani che l'azienda ha in serbo per sostenere un mercato così ampio.

L'annuncio riguarda anche ulteriori sconti fatti ai rivenditori, per tutti i titoli che usciranno tra il 18 marzo e l'8 aprile. Questo per garantire ai negozianti di continuare a pagare i dipendenti, e per prevenire un futuro blocco delle attività.

Gli sconti verranno inoltre sommati ad altre agevolazioni di cui alcune catene di negozi potevano già usufruire, tuttavia rimane non specificato sia l'ammontare degli sconti sia il metodo per determinarli in base all'area di vendita. Questa iniziativa potrebbe anche spingere alcuni negozianti ad attivare i servizi di spedizione, visto il risparmio considerevole per gli ordini.

La Marvel Comics ha rimosso, temporaneamente, anche l'attività di resa nei negozi, per permettere al personale di questi di dedicarsi ad attività più importanti. Buckley ha inoltre affermato che questi programmi subiranno cambiamenti con l'evolversi della situazione causata dal Coronavirus, e che nelle prossime settimane ci saranno sicuramente aggiornamenti.

Tra i numerosi obiettivi elencati, c'è anche quello di voler rendere consapevoli gli acquirenti dell'impegno che anche il più piccolo negozio di fumetti sta mantenendo per garantire loro dei servizi. Non siamo nuovi a questo tipo di iniziative per mantenere il mercato vivo, infatti anche in Giappone Shueisha ha reso disponibili gratuitamente i primi 60 volumi di ONE PIECE, oltre a molti altri manga.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2