Ecco MEGOHIME, l'anime per Fukushima creato dallo staff di Evangelion e Gundam

di

Lo studio Gaina ha reso pubblico un anime che è stato prodotto per sostenere una città nell'area di Fukushima, intitolato MEGOHIME, che vede la partecipazione del regista di Mobile Suite Gundam Seed e del character designer di Neon Genesis Evangelio, così come di molti altri grandi professionisti, uniti dalla solidarietà.

Il mondo dell'animazione, lo sappiamo, non è estraneo alle opere per il bene sociale, ed è anzi spesso ben calato nel tessuto connettivo del paese, specialmente in Giappone, portandosi quindi volentieri in prima linea quando c'è da aiutare. Per questo lo studio Gaina, ex Fukushima Gainax, non ha abbandonato il suo lavoro per portare fuori dalla crisi la sua sede originaria, colpita duramente in passato da un disastro immane, anche dopo aver trasferito i propri uffici a Tokyo.

Per questo nelle scorse ore ha pubblicato sul canale Youtube ufficiale della produzione MEGOHIME, un anime promozionale che mira proprio a riportare alta l'attenzione. Come potete vedere voi stessi nel filmato riportato nella parte alta della presente notizia, l'anime ci racconta della storia della moglie del daimyo Masamune Date, anche se ambientata in un futuro prossimo e non nel passato. In questo futuro infatti, esiste un gioco virtuale, IXA, in cui è possibile incontrare le intelligenze artificiale di Megohime e di tanti altri signori della guerra.

A lavorare a questa opera sono accorsi molti personaggi illustri dell'industria, che non hanno voluto far mancare il proprio sostegno: andiamo da Mitsuo Fukuda, che ha il compito della regia esattamente come aveva fatto per Mobile Suit Gundam Seed, a Mamoru Yakota, che dirige l'animazione dopo la sua esperienza con Naruto Shippuden. A disegnare la protagonista è invece stato chiamato Yoshiyuki Sadamoto, famoso per essere sato il character designer di Neon Genesis Evangelion (che sta per arrivare su Netflix ed è al centro delle polemiche sul doppiaggio).

FONTE: ANN
Quanto è interessante?
1