Tornano Mimi ayuara e Nadia, effetto nostalgia su Italia 1 dal 22 maggio

Tornano Mimi ayuara e Nadia, effetto nostalgia su Italia 1 dal 22 maggio
INFORMAZIONI SCHEDA
di

C'è stato un tempo in cui Italia 1 era il regno degli anime o meglio come sono chiamati da noi: cartoni animati. C'erano la mattina presto, dopo pranzo e anche il pomeriggio. Questo ha permesso a molte persone di appassionarsi agli anime e manga e di conoscere alcune tra le serie più famose come Naurto, One Piece, Dragon Ball.

Con il tempo il palinsesto anime sull'emittente televisiva italiana è andato a scemare, le proposte sono diminuite e soltanto pochi spazi sono stati dedicati alle serie nipponiche. Pertanto è sempre bello quando giungo notizie della messa in onda di nuove serie. In realtà non si tratta di serie inedite. Si tratta più che altro di un tuffo nel passato, agli anni della nostra infanzia, quando passavamo il tempo davanti alla televisione in attesa dei nuovi episodi dei cartoni che più amavamo.

Infatti, proprio come annunciato da Mediaset, dal 22 maggio ritorneranno su Italia 1 due anime che sicuramente i più navigati conosceranno bene. Stiamo parlando di Nadia e il mistero della pietra azzurra e Mimì e la Nazionale di Pallavolo. Due serie che hanno come tema principale proprio quello dello sport e dell'attività fisica e che hanno segnato generazioni intere di ragazzi. Sempre stando a quanto emerso, occuperanno la fascia mattutina, con Nadia che verrà mandata in onda alle 8:40 e Mimì alle ore 9:10.

Nadia è il mistero della pietra azzurra parla delle avventure dell'acrobata circense, Nadia, del suo amico Jean, un giovane inventore, il capitano Nemo e Marie. Nella serie Nadia scoprirà piano piano le sue vere origini e soprattutto il mistero intorno alla pietra azzurra che porta da sempre al collo. Se volete saperne di più, leggete la nostra recensione di Nadia e il mistero della pietra azzurra.

Mimì e la Nazionale di Pallavolo è una serie, proprio come la prima, iconica. Kozue Ayuhara, Mimì nella trasposizione italiana, è una studentessa appassionata dello sport della pallavolo grazie al quale riesce a guarire dalla tubercolosi. La storia prende il via nel momento in cui lei si trasferisce a Tokyo, città in cui grazie al suo talento e al suo carisma riesce ad entrare nella Fujimi, la squadra della sua scuola, di cui diventerà ben presto il capitano. Molto probabilmente sapevate già la storia, ma quello che potreste non sapere è che nella versione italiana Mimì non è altro che la cugina di un'altra iconica pallavolista degli anime: Mila Azuki.

Sei contento di poter rivedere queste due serie su Italia 1? Le hai mai viste oppure no? Faccelo sapere qui sotto nei commenti.

Quanto è interessante?
1