Mob Psycho 100 II: il regista della serie svela una serie di curiosi retroscena

Mob Psycho 100 II: il regista della serie svela una serie di curiosi retroscena
di

È passato ormai qualche mese dal finale di stagione di Mob Psycho 100 II, la serie tratta dall'opera cartacea di ONE. Recentemente, i giornalisti di Crunchyroll sono riusciti ad intervistare il regista della serie, Yuzuru Tachikawa, riuscendo ad estorcergli qualche curioso retroscena. L'intervista completa è reperibile in calce all'articolo.

Alla domanda: "Com'è stato lavorare con ONE, l'autore di One-Punch Man? Vi ha dato qualche indicazione particolare?", il regista ha risposto: "ONE sedeva sempre con noi durante i meeting lavorativi e si occupava personalmente dello script. All'inizio era preoccupato per qualche dettaglio, come ad esempio per il nome del Club di telepatia. Voleva apportare qualche cambiamento. Alla fine però, discutendone, abbiamo deciso di lasciare tutto com'era, alla fine sono quei dettagli che rendono la serie quello che è".

Rispetto alla qualità delle animazioni invece, il regista ha dichiarato quanto segue: "Molti animatori della prima stagione erano rimasti a lavorare con noi, ed oltre a loro si aggiunsero anche dei nuovi volti. Di questi tempi, gli animatori molto giovani danno veramente il meglio. Il lavoro è molto duro certo, ma con Mob Psycho abbiamo sempre cercato di lasciare il massimo della libertà possibile, in modo da renderlo anche piacevole. Alcune delle scene di combattimento sono state animate molto più intensamente rispetto a quanto mostrato nel manga. Una volta ci ha addirittura chiamato al telefono il Presidente di Studio Bones [ride]".

Alla fine dell'intervista, Tachikawa ha ringraziato i fan: "Siamo a conoscenza del fatto che anche al di fuori del Giappone la fanbase di Mob Psycho sta crescendo molto. Mille volte grazie. Stiamo cercando di creare un anime che mostri più il cambiamento di una persona rispetto alla bontà dei poteri psichici. La seconda stagione è andata molto bene, quindi spero che rimarrete con noi anche per tutto ciò che verrà in futuro".

Nel resto dell'intervista Tachikawa ha parlato di Mob, Regen, di alcuni archi narrativi e della difficoltà riscontrata nell'adattamento. Nel caso in cui vogliate dare un'occhiata allo scritto originale, vi rimandiamo al link sottostante.

Per concludere, vi ricordiamo che Mob Psycho tornerà nel mese di settembre con un nuovo OVA, quindi non perdete l'occasione di cliccare sul link per scoprire qualche informazione in più!

Quanto è interessante?
3