Mob Psycho 100 III, analisi del finale dell'anime di studio BONES

Mob Psycho 100 III, analisi del finale dell'anime di studio BONES
di

Con una terza stagione emozionante e a dir poco eccellente a livello tecnico si è concluso l'anime di Mob Psycho 100. Gli ultimi episodi ci hanno mostrato un lato di Mob che era rimasto celato dentro di lui, destatosi in tutta la sua potenza in seguito a un nefasto evento.

Nell'arco narrativo finale di Mob Psycho 100 III il protagonista Mob decide finalmente di dichiarare il suo amore a Tsubomi, amica sin dai tempi dell'asilo. Dopo aver acquistato un mazzo di fiori per la giovane, Shigeo viene però investito violentemente da un automobile, e ciò fa sì che venga risvegliato il suo alter ego con i poteri psichici più potenti al mondo.

Shigeo ha sempre represso questo suo lato oscuro, temendo che potesse causare danni alle persone a cui voleva bene. Negli ultimi episodi della terza stagione vediamo però il Mob malvagio prendere il controllo del corpo e devastare Condimentia senza pietà, nonostante gli interventi degli esper che abbiamo visto nel corso di Mob Psycho 100. Inutile dire che nessuno è riuscito a fermarlo, nemmeno Ritsu.

Ecco però arrivare Reigen Arataka, maestro di Mob nonché truffatore a tempo pieno presso la sua agenzia di esorcismi. Dopo un grandissimo sforzo, Reigen riesce ad avvicinarsi al corpo di Shigeo grazie all'aiuto di un ritrovato Fossette, e gli rivela di essere un bugiardo. Ciò scatena nel ragazzo una risoluzione del proprio conflitto interiore con la parte malvagia, consentendogli di riottenere il controllo del proprio corpo.

Dopodiché, Reigen dice a Shigeo che lui è una splendida persona così com'è, e dovrebbe soltanto accettare la sua parte con i poteri psichici piuttosto che respingerla. Mob scende quindi a patti con il suo lato soprannaturale, risolvendo i problemi con sé stesso e preparandosi a dichiararsi alla giovane Tsubomi.

Purtroppo per il ragazzo, Tsubomi non ricambierà i suoi sentimenti: le lacrime finali di Shigeo rappresentano la crescita e la maturità raggiunta dal personaggio, anche nell'accettare un rifiuto. L'anime si conclude poi con la festa di compleanno di Reigen, vero MVP del finale di stagione e forse dell'intera serie.

Vi lasciamo all'illustrazione ufficiale di Mob Psycho 100 con Mob, Reigen e Fossette.