Mob Psycho, l'autore risponde a Eric Trump: "Sono felice che l'anime abbia tanto successo"

Mob Psycho, l'autore risponde a Eric Trump: 'Sono felice che l'anime abbia tanto successo'
di

Nel corso della giornata di ieri, Eric Trump ha accusato Mob Psycho 100 di essere uno strumento utilizzato da Google per manipolare l'informazione, scatenando l'ilarità del web. Oggi, l'autore dell'opera ha risposto al figlio di Donald Trump, mettendo un mi piace al suo post e dicendosi "estremamente felice del successo dell'anime".

Facciamo un passo indietro. Eric Trump, figlio del Presidente degli Stati Uniti D'America, è recentemente stato protagonista di una clamorosa gaffe dopo aver ingiustamente accusato Google di censurare le immagini di protesta del popolo, indicate con il termine "Mob" (folla), sostituendole con quelle di un cartone animato.

Naturalmente la ragione per cui Shigeo Kageyama, protagonista di Mob Psycho 100, compare nel motore di ricerca prima delle immagini di una folla sono proprio legate al suo soprannome, ovvero "Mob". Gli americani sembrano infatti più interessati all'anime di ONE piuttosto che alle immagini di protesta in questione, scelta probabilmente inconcepibile per il magnate americano.

In tutti i casi, ONE ha commentato l'accaduto sul suo profilo social, scrivendo: "Sono felicissimo che gli anime siano il primo risultato ad apparire nelle ricerche Google degli USA. Succede anche in Giappone: qui se cercate "Saitama" appare il protagonista di One-Punch Man anziché la prefettura. Sembra che la serie sia finita nelle tendenze dopo il tweet di Eric Trump!".

Uno scambio che non avremmo mai pensato di vedere, ma che sottolinea ancora una volta l'incredibile successo riscosso dai due capolavori dell'autore giapponese.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento! Nel caso in cui non l'aveste ancora fatto poi, non perdete l'occasione per dare un'occhiata alla nostra recensione di Mob Psycho 100.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
1