Moro ha degli avversari perfetti: Dragon Ball Super rimette in campo due guerrieri

Moro ha degli avversari perfetti: Dragon Ball Super rimette in campo due guerrieri
di

Dragon Ball Super sta piano piano facendo tornare quei personaggi quasi scomparsi dai radar nelle ultime fasi di Dragon Ball Z. Un esempio è Yamcha, uno dei guerrieri di lunga data del mondo di Dragon Ball ma che si è quasi ritirato dalle lotte, oppure il vecchio Maestro Muten, tornato in azione grazie agli ultimi archi narrativi.

Insieme a loro non sono mancati due guerrieri che sembrano essersi dimostrati i personaggi perfetti per contrastare Moro lo stregone. In Dragon Ball Super capitolo 56, la Terra è stata presa d'assalto dalle forze dell'individuo caprino, e ogni protagonista è stato costretto a mettersi in gioco per poter arginare le offensive.

Gohan e Piccolo hanno preso l'incarico di fermare l'androide 73, colui che è capace di replicare anche le abilità di Moro e che quindi mise alle strette i due guerrieri più forti della Terra nel precedente combattimento. Memori di quella sconfitta, i guerrieri Z hanno preparato un piano: durante la battaglia arrivano gli Androidi 17 e 18, coloro che hanno un'energia non assorbibile dalla tecnica nemica.

Il duo di fratelli si lancia nello scontro a sorpresa e si dimostrano da subito due dei personaggi capaci di resistere per natura alle tecniche di Moro. Ovviamente, come ammesso da loro stessi, lo fanno solo per soldi: la Capsule Corporation pagherà ben 10 milioni di zeni ai cyborg se prenderanno parte alla lotta odierna.

Sembra quindi che nel capitolo 57 di Dragon Ball Super assisteremo a una lotta tra androidi, mentre gli altri guerrieri sparpagliati per il pianeta annulleranno gli altri nemici. Riusciranno a dare un contributo anche contro il divoratore di pianeti o la sua potenza non sarà paragonabile a quella dell'androide 73?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
3