Il Museo dello Studio Ghibli rischia la chiusura, indetta una raccolta fondi

Il Museo dello Studio Ghibli rischia la chiusura, indetta una raccolta fondi
di

L'industria di anime e manga, esattamente come tanti altri settori, è stata violentemente colpita dalla pandemia da coronavirus. Oltre a numerosi ritardi e cancellazioni, a rischio sono soprattuto i numerosi luoghi turistici a tema, come ad esempio il Museo del leggendario Studio Ghibli.

Situato nella città di Mitaka, lo Studio Ghibli Museum ha subito un grave danno economico in seguito alle restrizioni imposte per arginare la pandemia globale. Per salvare lo stabilimento, che a quanto pare rischia addirittura la chiusura, lo studio d'animazione guidato da Hayao Miyazaki ha lanciato una raccolta fondi.

Il Covid-19 ha reso difficile, o addirittura impossibile, svolgere attività che in precedenza si ritenevano parte della quotidianità. Ristoratori, stabilimenti e musei hanno subito un contraccolpo tale da rischiare il completo fallimento del settore. Questo è il caso del Museo dello Studio Ghibli.

Stando a quanto riportato, lo studio d'animazione, con l'aiuto del consiglio comunale di Mitaka, punta a mantenere aperto l'iconico museo, che offre uno sguardo unico sul passato dello studio, con una raccolta fondi che dovrebbe cumulare l'equivalente di circa 90000 dollari. Mascotte di questa campagna è Pom Poko, uno dei protagonisti delle pellicole dello studio. Per colori i quali non sono mai riusciti a recarsi personalmente al museo, ecco un tour virtuale dello Studio Ghibli Museum.

Studio Ghibli omaggia Pixar con un artwork crossover tra Il Mio Vicino Totoro e Monsters & Co.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2