My Hero Academia 266: non c'è spazio per i sentimenti, la giustizia deve trionfare

My Hero Academia 266: non c'è spazio per i sentimenti, la giustizia deve trionfare
di

Ormai da diverse domeniche stiamo assistendo a un arco narrativo che cambierà per sempre la storia di My Hero Academia. L'assalto degli eroi e la difesa dei villain finora sta proseguendo su binari imprevisti e obbliga a mettere in gioco tutte le forze di entrambe le fazioni.

Twice e Hawks stavano combattendo mentre Dabi è arrivato appena in tempo. Con una fiammata, il villain è riuscito a evitare che l'eroe alato uccidesse Twice. My Hero Academia 266 parte da questo punto e conferma lo straordinario momento positivo del manga di Horikoshi.

Intitolato "Una vita felice", inizia con Dabi che continua a scatenare le proprie fiamme per uccidere il prima possibile Hawks, ma l'eroe riesce ad allontanarsi portando con sé il corpo di Twice. Tuttavia molte delle piume sono ormai bruciate e lo stesso Hawks mostra ferite in più punti. Dabi dimostra di non essersi mai fidato dell'eroe alato e, mentre aiuta Twice a scappare, gli dice di scatenarsi. Inoltre rivela di possedere informazioni confidenziali come il nome di Hawks, Keigo Tagami, che si suppone nessuno conosca.

Hawks rimane destabilizzato da questa sorpresa mentre Twice esce dalla stanza e si prepara a usare il proprio quirk. Mentre viene generato un clone, da una nube di vapore emerge Hawks con una spada di piume che si avventa sull'originale. Uno schizzo di sangue, il fazzoletto di Toga che fluttua in aria fanno capire che Twice è morto.

Il clone riesce ad andare poco lontano, salvando Mr. Compress e Toga, con quest'ultima che riceverà il fazzoletto prima che il clone di Twice si sciolga per la morte dell'originale. Mentre Toga lo ringrazia, Twice pensa di aver vissuto una vita felice grazie alla League of Villain. My Hero Academia tornerà con il capitolo 267 domenica 5 aprile.

Quanto è interessante?
3