My Hero Academia 267 e l'attacco suicida di un eroe

My Hero Academia 267 e l'attacco suicida di un eroe
di

Abbiamo visto combattere in My Hero Academia più e più volte i ragazzi della sezione 1-A, abituandoci al loro livello di potenza. Ma il mondo degli eroi professionisti è molto più pericoloso e crudele e abbiamo potuto averne un assaggio con lo scontro tra Endeavor e il Nomu High End che ha da poco avuto luogo nella quarta stagione dell'anime.

Nel manga invece, questo pericolo costante è rappresentato al momento dall'arco narrativo che sta avendo luogo con eroi contro villain. My Hero Academia è da diversi capitoli infatti che ha messo a repentaglio la vita di diversi eroi famosi. La prima è stata Mirko, l'eroina coniglio che si è ritrovata ad affrontare da sola una caterva di nomu high-end, il secondo è stato Hawks che è messo alle strette da Dabi.

Nel capitolo 267 di My Hero Academia la scena torna però su Mirko che ha capito di non avere speranze contro i mostri, dato che stanno acquisendo sempre più potenza e controllo dei propri poteri. Pertanto decide di portare a termine la propria missione con un attacco suicida: evita i nomu e si dirige nel corridoio segreto preso dal dottor Garaki e dove si trova la teca in cui è in rianimazione Shigaraki. Nonostante le brutte ferite e i continui attacchi dei nomu, Mirko dà il tutto per tutto a costo di sacrificare la propria vita per distruggere ogni possibilità di potenziamento di Shigaraki.

Per fortuna dell'eroina coniglio, sul finale del capitolo di My Hero Academia arriva Endeavor che le permette di sferrare il colpo decisivo.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2