My Hero Academia 299 racconta il dramma dei civili: diffidenza e paura contro gli eroi

My Hero Academia 299 racconta il dramma dei civili: diffidenza e paura contro gli eroi
di

Stain l'aveva detto: la società di My Hero Academia è satura di eroi. Persone che non lo fanno per passione ma per gloria e soldi, chi lo fa con meschinità e senza avere il potere di difendere davvero le persone. Tempo dopo quello scontro che fece evolvere Deku e Iida in My Hero Academia, alcune di quelle previsioni sono diventate realtà.

La League of Villain sta acquisendo sempre più potere nonostante la pesante sconfitta incontrata nella battaglia con gli eroi. Adesso All for One sta facendo evadere prigionieri da ogni dove e questo sta mettendo in crisi tutto il sistema eroistico. Alcuni hanno già deciso di lasciare il proprio lavoro durante la crisi di Jaku, altri lo stanno facendo nei giorni successivi alla fine della battaglia. La società di My Hero Academia sta piombando nell'oscurità e il capitolo 299 continua a rimarcarlo.

Dopo essere usciti dall'ospedale, Hawks e Best Jeanist si fermano per bloccare un gruppo di villain. In alcune zone del paese, gli eroi non intervengono più e quindi i civili sono alla mercé dei criminali. Considerate anche le ultime rivelazioni di Dabi, incentrate sul passato di Hawks e di Endeavor, in molti ormai non credono più nella figura dell'eroe e lo spaccato mostrato da una particolare vignetta di My Hero Academia 299 mostra la felicità di alcuni ma anche la diffidenza e l'odio di altri verso questi individui.

I prossimi archi del manga riusciranno a far risanare la ferita profonda generatasi?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2