My Hero Academia 320: come Midoriya ha ispirato la nuova tecnica di un compagno

My Hero Academia 320: come Midoriya ha ispirato la nuova tecnica di un compagno
di

Il capitolo 320 di My Hero Academia è stato ricco di azione e dialoghi molto particolari. Esclusa la rottura della quarta parete in alcune battute, Horikoshi ha infatti giocato molto sulla nostalgia della classe 1-A, e sull'importanza che le azioni e i consigli di Izuku Midoriya hanno avuto per la crescita dei suoi compagni.

La decisione di abbandonare il liceo Yuei, e di allontanarsi dai suoi amici e da All Might, per tenerli al sicuro da All For One e Shigaraki, ha trasformato Deku, rendendolo quasi un paladino oscuro, un Vigilante per rispettare i termini usati nell'opera, che agisce da solo ed è convinto di potercela fare anche contro avversari estremamente pericolosi. Lo scontro con Dictator lo ha messo a dura prova, rendendolo inerme di fronte alla massa di cittadini che lo ha circondato.

Fortunatamente per lui è stato salvato dal tempestivo intervento di Bakugo e degli altri compagni, tra cui si trova anche Fumikage Tokoyami. Decisi a fermarlo e a farlo tornare il gentile e apprensivo Deku che conoscevano, tutti cercano di fargli capire quanto è importante per loro, facendo leva sui ricordi di bei momenti passati insieme. Durante il combattimento apprendiamo quindi quanto sia stato effettivamente rilevante e Midoriya per loro.

Perfino Tokoyami, spesso riservato, rivela di aver ideato la sua tecnica Ragnarok: Womb, che sfrutta il Quirk Dark Shadows in maniera più difensiva che offensiva, in seguito al consiglio datogli da Deku stesso nel corso del Festival dello Sport. In calce potete trovare la tavola dove appare per la prima volta la tecnica in questione.

Ricordiamo che Mirko è stata immortalata in un sensuale sketch realizzato da un assistente di Horikoshi, e vi lasciamo alle teorie sul capitolo 321 di My Hero Academia, in arrivo il primo agosto 2021 su Manga Plus.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2