My Hero Academia 324, un capitolo strappalacrime: ecco un dettaglio che non avete notato

My Hero Academia 324, un capitolo strappalacrime: ecco un dettaglio che non avete notato
di

Kohei Horikoshi sta davvero dando il massimo negli ultimi capitoli di My Hero Academia per delineare al meglio la caratterizzazione e gli sviluppi psicologici del suo protagonista, Midoriya. Evoluzione che, ovviamente, è stata resa possibile proprio grazie al supporto dei suoi amici e compagni di classe.

L'emozionante discorso di Uraraka non è stato più solo un modo per convincere la popolazione ad accettare Deku, ora che è bersaglio di Shigaraki e All For One, bensì un inno di disperazione per tutti gli eroi che stanno attraversando un periodo difficile a causa dei disordini causati da un'organizzazione criminale più forte che mai. E proprio durante il suo sfogo, l'eroina richiama alla mente una scena del passato, l'entusiasmo nel vedere le persone felici grazie agli sforzi degli eroi.

L'eroe di quella scena, però, è Eel Boy, colui che qualche anno più tardi sarebbe morto nella grande battaglia contro i villain a causa di Twice, nel suo ultimo gesto per salvare Toga e Mr. Compress prima di perdere anche lui la vita. Ed è proprio ricordando quella scena che torna alla mente di Uraraka la figura di Toga, quella che a conti fatti è ormai la sua nemesi.

E voi, invece, avevate notato questo dettaglio nel capitolo 324 di My Hero Academia? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2