My Hero Academia 325: le lacrime di Deku, ma la speranza divampa nuovamente?

My Hero Academia 325: le lacrime di Deku, ma la speranza divampa nuovamente?
di

Il percorso di Deku è stato duro, ma ha ritrovato i propri compagni, i quali lo hanno riportato lungo la retta via. Così il protagonista di My Hero Academia ha rivisto la luce, ma non è stato semplice riuscirci.

Present Mic e Best Jeanist non sono riusciti a dissuadere la folla, mentre il discorso di Uraraka è riuscita a scatenare qualcosa in alcuni civili. Per questo in My Hero Academia 325 vediamo subito l'intervento di Kota e della donna dalle sembianze animali che Deku aveva salvato qualche giorno prima correre proprio verso il ragazzo. Entrambi lo ringraziano, finché un altro uomo tra la folla non inizia il suo discorso, cercando di convincere gli altri a non fare più da spettatori, appoggiandosi soltanto agli eroi.

Anche questo discorso sembra attecchire dato che i civili sembrano rassegnarsi e aiutare i giovani eroi appena rientrati. Poco fuori dal perimetro della Yuei, vediamo Todoroki col padre, con quest'ultimo convinto di aver messo troppo peso sulle spalle di Deku. Hawks però dice che non è così, soffermandosi sulla capacità di creare legami del One For All. Il preside Nezu contatta Aizawa che, senza un occhio e una gamba, è ancora vivo e cerca di ottenere altre informazioni da Kurogiri. È l'ora della vendetta per gli eroi, ma uno di essi non sembra essere nelle condizioni migliori. Nella vignetta finale di My Hero Academia, un tetro All Might si allontana dalla Yuei sotto la pioggia.

Quanto è interessante?
3