My Hero Academia 408: uno sguardo determinato che deriva dal passato

My Hero Academia 408: uno sguardo determinato che deriva dal passato
di

La Guerra Finale di My Hero Academia si è addentrata in un importante flashback che ha momentaneamente messo in pausa la battaglia a quattro che si stava svolgendo. Proprio attraverso uno sguardo al passato viene chiarito uno dei più grandi misteri dell'opera di Kohei Horikoshi, l'incredibile somiglianza tra quei due eroi.

Attenti agli spoiler su My Hero Academia 408, non proseguite la lettura!

Le origini di All For One in My Hero Academia 407 trovano seguito. Il successivo capitolo dello shonen si apre con una pagina macabra, Yoichi Shigaraki che viene ridotto a brandelli da suo fratello maggiore. Viene anche rivelato che il nome Yoichi fu assegnato proprio da All For One, in quanto il suo significato in kanji sarebbe "dare" e "primo", proprio come la prima cosa posseduta al mondo dal villain.

Due mesi dopo quegli avvenimenti, Kudo e All For One si trovarono nuovamente faccia a faccia, scambiandosi espressioni e sguardi completamente differenti. I due erano a due poli opposti e ciò lo si può intuire dalle loro reazioni alla morte di Yoichi. Se All For One considerava l'apparentemente inutile meta abilità di suo fratello come un qualcosa di cui riappropriarsi in quanto sua legittima proprietà, Kudo riteneva questo lascito come un'ultima possibilità per Yoichi di vivere libero attraverso di lui.

Passati gli anni combattendo con le diverse generazioni di One For All, fino alla sconfitta per mano di All Might e il salvataggio di Garaki, All For One considera tutto ciò che gli è accaduto una colpa di Kudo.

My Hero Academia 408 torna poi al presente, dove All For One si domanda se Bakugo sia un lontano parente di Kudo. Ciò è impossibile, in quanto in passato sterminò qualsiasi donna o bambino anche solo lontanamente legato alla seconda vestigia di One For All. Ad accomunare Bakugo e Kudo sono gli stessi occhi determinati. In qualche modo, Bakugo porta avanti la volontà di Kudo.

Arrivati a quel punto, conscio di non poter consumare altre energie inutilmente, All For One decide di giocarsi il tutto per tutto in un'ultima, potentissima e disperata mossa. Se dovesse riuscire sconfiggerebbe Bakugo e si avvicinerebbe a Shigaraki, ma qualora dovesse fallire per lui sarebbe finita.